SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Onoranze Funebri F.lli Costantini

Insieme per Castelleone: “preoccupante la situazione economica del Comune”

Il gruppo di minoranza lancia un grido d'allarme per il disavanzo 2012

1.288 Letture
commenti
Castelleone di Suasa

Il gruppo di Minoranza “Insieme per Castelleone” torna a lanciare il suo grido di allarme per la situazione economica del Comune collinare.


Per il terzo anno di seguito il Conto consuntivo evidenzia un disavanzo primario arrivato nel 2012 a ben € 54.352,76, solo in parte coperto dall’avanzo contabile 2011.

Solo le alchimie politiche della gestione dei residui 2011 e retro, riportano in leggero attivo i conti della Amministrazione Biagetti per il 2012. Ben € 51.211,67 sono infatti i Residui passivi dichiarati insussistenti, e cioè cancellati con il Consuntivo 2012, mentre altri € 3.562,99 provengono da maggiori entrate registrate tra i residui attivi.

A quanto salirà quel disavanzo quest’anno, quando si dovrà affrontare anche l’ammortamento del mutuo per l’ampliamento della discarica per la pazzesca cifra di € 2.800.000,00 che ha già prosciugato per anni e anni le capacità di indebitamento dell’Ente”?, si chiede il Gruppo di Minoranza anche in considerazione del fatto “Che la situazione sia destinata ulteriormente ad aggravarsi lo prova anche l’andamento della farmacia comunale, la vera risorsa economica del nostro Comune. L’utile netto della farmacia 2009 era di € 161.203,56 (€ 93,18 ad abitante), nel 2010 era stato di €  155.505,82 (€ 89,84 ad abitante), sceso a € 143.025,36 (€ 83,59 ad abitante) nel 2011 per finire quest’anno a € 108.527,81 (solo  € 63,06 ad abitante)”.

I guai, però, non sono finiti, visto che per la minoranza di “Insieme per Castelleone” “non è solo la situazione economica a preoccuparci, perché anche la gestione politica non ci fa dormire sonni tranquilli. Che affidabilità dare ad una Amministrazione comunale costretta a rimangiarsi continuamente le decisioni? Abbiamo già accennato alla spesa per l’ampliamento della discarica ed anche lì il sindaco Biagetti ha dovuto fare parzialmente marcia indietro perché all’ultimo minuto si è accorto di non aver nemmeno i cespiti delegabili sufficienti alla assunzione dell’intera quota di mutuo inizialmente prevista ed ha dovuto quindi ridurre anche la percentuale di partecipazione nella spesa”.

Poi ci sono anche le vicende legate al fotovoltaico che solo grazie alla attenta azione dello stesso gruppo di minoranza si è scoperto nemmeno iscritto al GSE con un danno già arrecato alle casse comunali di € 96.350,00, visto che per anni il Comune di Castelleone di Suasa ha fornito gratuitamente all’Enel l’energia prodotta e per il futuro riceverà importi inferiori a quelli garantiti da una corretta iscrizione.

Mentre stanno per infiammarsi nuovamente anche le vicende Tarsu. Dopo i ripensamenti a distanza di anni sull’esosità degli aumenti tariffari da sempre osteggiati da “Insieme per Castelleone”, altri argomenti si vanno addensando su quel fronte.

Per il sindaco Biagetti e relativa maggioranza sembra non esserci proprio tregua.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno