SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Ostra Vetere: A.h.R.T.E. premiata tra le migliori idee d’impresa del 2012

La cerimonia è avvenuta al Teatro delle Muse di Ancona

4.331 Letture
commenti
Comì di Cucina
La premiazione di A.h.R.T.E.

A.h.R.T.E. (acronimo di “Architectural heritage Restoration through Tailored Engineering”) è stata giudicata tra le dieci migliori idee di impresa dell’edizione 2012 del concorso Ecapital, una competizione tra business plan promossa dalla Regione, dalla Camera di Commercio di Ancona, dall’Università Politecnica, dall’Istao, dall’Università di Camerino e dalla Carifano che metteva in palio dieci premi da ventimila euro, e premiata nel corso della cerimonia tenutasi il 20 Marzo presso il Teatro delle Muse di Ancona.


A.h.R.T.E. s.r.l. nasce nel maggio 2012 come Spin Off dell’Università Politecnica delle Marche per iniziativa di Francesco Monni, ingegnere e dottore di ricerca di Ostra Vetere, di Enrico Quagliarini e Stefano Lenci di Senigallia, docenti della Facoltà di Ingegneria dell’Università Politecnica delle Marche. A completare la compagine sociale ci sono anche Alessandro Battaglia, amministratore e direttore tecnico della Restauri Innovativi Tecnologici s.r.l. di Cento (FE), e l’Ateneo stesso nella persona del professor Massimo Callegari.

A.h.R.T.E., nello spirito degli Spin Off accademici, si configura come una realtà finalizzata all’utilizzazione economica dei risultati della ricerca universitaria ossia una struttura di supporto per il trasferimento delle conoscenze tecnologiche sviluppate dal mondo accademico al mondo industriale ed in particolare nel campo del recupero, della conservazione e del consolidamento di edifici esistenti con valenza storica, culturale ad architettonica e della messa in sicurezza dal punto di vista statico ed in caso di sisma del costruito in genere.

Punto di partenza per l’attività di A.h.R.T.E è curare in esclusiva la progettazione e l’assistenza all’esecuzione in cantiere di interventi da effettuarsi con il sistema TICORAPSIMO®, una tecnica innovativa, sia per le modalità applicative che per i materiali impiegati, che utilizza cuciture continue flessibili in fibra di basalto per il recupero ed il consolidamento di murature storiche.

All’edizione 2012 di Ecapital erano stati presentati circa 150 progetti di impresa tra i quali erano stati già selezionati i 56 finalisti tra i quali, a loro volta, sono stati scelti i dieci vincitori dei premi in denaro per un totale di 200.000 euro di montepremi messo a disposizione dalla Fondazione Marche, resi noti solo nella cerimonia di premiazione.

da A.h.R.T.E. s.r.l.
Architectural heritage Restoration through Tailored Engineering s.r.l.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura