SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
PD in festa 2012 - 13 luglio

Guardia di Finanza in azione sul lungomare di Senigallia

Bar, stabilimenti balneari e case in affitto finiscono sotto la lente d'ingrandimento delle Fiamme Gialle

2.154 Letture
15 commenti
Guardia di Finanza

Continuano i controlli da parte delle Fiamme gialle su tutto il litorale senigalliese. A finire sotto la lente d’ingrandimento stavolta è toccato ai locali situati lungomare ma anche ai vari chioschi presenti da questa estate dentro le spiagge e gestiti direttamente dai bagnini.

Diverse le multe rilasciate ai vari esercizi per non aver emesso il regolare scontrino fiscale.

Multe da cui non sono stati esenti nemmeno gli esercizi balneari: dall’estate 2012 infatti è obbligatorio anche per i bagnini rilasciare la ricevuta fiscale per l’affitto di ombrelloni e lettini.

La guardia di finanza ha anche segnalato i proprietari di abitazione che omettono di denunciare la presenza di inquilini: se nella dichiarazione di redditi 2012 non comparirà il cannone incassato per l’affitto i proprietari delle abitazioni verranno considerati degli evasori a tutti gli effetti.

Commenti
Ci sono 15 commenti
Federico 2012-07-12 19:36:21
Voglio i nomi e la facce in prima pagina di queste ometti!!! E' ora di sbatterli in galera e di buttare la chiave!! sono bravi tutti a fare i soldi senza pagare le tasse!! Vergogna!! Se l'Italia è a picco lo dobbiamo anche a soggetti del genere.
O. Manni
Paul Manoni 2012-07-12 20:13:58
Eccolo lì...Galera, galera, galera. Ancora non lo avete capito che è inutile mettere la gente in galera? Ogni detenuto costa allo Stato circa 240€ AL GIORNO! Moltiplica questa cifra per 65.000 Federico, e vedi se vale la pena mettere in galera chi non batte lo scontrino per un gelato da 2€. I tribunali intasati ci costano l'1% del PIL...Calcola anche quello, ed aggiungici le sanzioni dell'Europa per i trattamenti disumani derivati dal sovraffollamento delle patrie galere. Multe o misure di pena alternative al carcere, se vuoi anche dure, per chi evade (le tasse), ma non vedo il perchè bisogna sempre risolvere i problemi chiudendoli in una cella, e buttare la chiave nel dimenticatoio.
patricia 2012-07-12 21:19:59
Non ci sono i servizi utili alla comunità? Vedo tanto sporcizia nella periferia di città. Una volta c'erano i stradini (mi pare si chiamavono).
carlos 2012-07-12 22:08:05
A chi non paga le tasse, sai cosa gli farei? gli prendo l'incasso passato, presente e futuro finché non ha estinto il debito con lo stato. Altroché galera! Lavori a gratis finché non sei al pari. E se poi ci rifai, doppia dose!
Federico 2012-07-12 23:03:15
come preferisci Paul, non voglio perdere tempo e deviare il discorso su di un altro soggetto. Quello che esigo è che questi ometti la paghino pesantemente e non se la cavino con una misera multa per poi ricominciare il giorno dopo ad evadere di nuovo.
Un povero tra i poveri (di politica) 2012-07-13 00:32:00
"E IO PAGO"
Paul non è prevista la galera per chi evade le tasse non emettendo uno scontrino, ma per evasioni ben più grandi di valore si. Comunque in galera per evasione delle tasse ne sono finiti sempre troppo pochi in Italia, se eri in america vedevi tu cosa gli facevano. Non ti lamentare se poi Monti è obbligato a mettere nuove tasse e fare dei tagli alla sanità perche i soldi non bastano mai. Se tutti pagassimo le tasse tutti pagheremmo di meno e avremmo degli ottimi servizi per tutti, ma siamo nel bel paese dove c'è troppa libertà e tutti si sentono autorizzati a non rispettare la legge anche perchè i primi nostri rappresentanti non la rispettano. Ma un povero pensionato, magari ex dipendente, che non ha mai evaso perchè non poteva evadere, cosa gli diciamo???? lasciamoli fare tanto ogni €. fragato allo stato è un €. benedetto????? e poi ci lamentiamo che le cose non funzionano come dovrebbero. Siamo nel 2012 ed ancora ci deve essere gente che controlla altri se fanno quello che moralmente è giusto. "E IO PAGO IL CONTO DI TUTTO QUESTO PER COLPA DEI TROPPO FURBI"
pacchiò 2012-07-13 00:48:57
i primi ad andare i galera dovrebbero essere quelli che hanno permesso per cinquant'anni a cittadine come senigallia di affittare selvaggiamente d'estate senza pagare 1 moneta d'euro o di lire di tasse
il rigore nell'estate 2012 serve a nulla se dietro le spalle si lasciano decenni di evasione inestimabile
leon 2012-07-13 09:37:54
Non credo che il problema più grande siano i gestori di bar, ristoranti o gli affittacamere, questi anche se pagano poco, alla fine qualcosa pagano, il problema più grande sono i venditori abusivi da spiaggia e non. Lo stato sa benissimo quanto danno essi portino alla società, questi non pagano iva, inps, tasse, affitti, luce, gas, tarsu, commercialisti e quant’altro. La sanità è in deficit anche per causa loro, ma poiché un aiuto non si nega a nessuno………Se vogliamo risollevare le sorti di questa nazione, dobbiamo cominciare proprio da questi elementi, queste persone continuano a incassare soldi senza reinvestire niente, anzi se li portano via, continuando a impoverire il paese. Quando alla fine non avranno più niente da portarsi via se ne andranno da soli, ma per noi sarà troppo tardi. Concludendo, non credo che accanirsi sulle persone che in qualche modo alla fine qualcosa pagano sia la soluzione migliore, le istituzioni devo guardare la realtà dei fatti, continuando cosi ci saranno sempre più poveri e la criminalità avrà il sopravvento.
Federico 2012-07-13 10:51:16
leon ma che cavolate scrivi. ci vuole coraggio a scrivere delle buffonate del genere. 4 immigrati che vendono 4 cianfrusaglie e che da soli non fanno nemmeno 1/4 del fatturato della più scrausa attività sarebbero il problema? Non sarai mica uno di quegli ometti che evadono alla grande? iva, inps, tasse, affitti, luce, gas, tarsu, commercialisti le paghiamo tutti e non solo gli esercenti. Vergogna di nuovo!!
leon 2012-07-13 13:00:15
Caro Federico, leggo con piacere che non hai presente neanche lontanamente quanto questi quattro immigrati, come li chiami tu, possano destabilizzare una nazione come la tua. Io penso che le nuove generazioni pagheranno a caro prezzo questa situazione, questi quattro immigrati che vendono stracci, sempre come dici tu, ti faranno presto fare la fine del topo in trappola. Comunque tu sei libero di comprare da loro gli stracci ma fatti fare la ricevuta! magari pagano l’iva (imposta sul valore aggiunto). Tu magari non arrivi a fine mese, ma ti sei mai chiesto come mai loro stanno qui? medita un pochino.
Federico 2012-07-13 13:58:58
Caro Leon, di sicuro gli italiani non danno un bell'esempio a questi immigrati e comunque la storiella dell'immigrato che complotta contro lo stato italiano la trovo decisamente paranoica. Li legge i giornali? Ristoratori, albergatori, proprietari di bar e di attività commerciali che diachiarano cifre irrisorie, ridicole. Addirittura le estetiste in media dichiarano 5000 euro!!! straordinario!! Sarei proprio curioso di vedere le dichiarazioni dei redditti di questi ometti e di confrontarle con quello che hanno intestato (auto, case, barche). Siamo tutti cittadini con diritti e doveri; le tasse vanno pagate fino all'ultimo centesimo, nessuno può autodeterminarsi e decidere quand'è il momento di far basta di fare gli scontrini.
Continuerò sempre e comunque a considerare l'evasore un ladro, alla stregua di chi s'infiltra nelle case altrui per svaligiarle.
saluti
Franco Giannini
Franco Giannini 2012-07-13 15:26:27
Mi pesa doverlo ammettere, ma Monti ha ragione quando afferma che l'Italia è in un percorso di guerra, anche se trattasi di "guerra pacifica"... termine che non avevo capito. Mi hanno aiutato a comprendere ciò, due nostri commentatori Leon e Federico.
Guerra pacifica ovvero guerra telematica tra poveri.
Uno che sostiene i "piccoli evasori" quelli che pagano poco, ma qualche cosa pagano, l'altro che si fa paladino degli immigrati, quelli che una volta, ma sembra un termine di già superato, venivano definiti "Vu' Cumprà". Entrambi, quasi senza accorgersene, forse, parlano di ladri di galline e di gente sfruttata, dimenticando che in questo paese, l'Italia, si comincia a colpire sempre dal basso e mai dalla testa. Allora non sarebbe bene accanirci, e non solo con diatribe inutili sulla rete, ma scendendo in piazza mostrando anche i muscoli, verso coloro che evadono milioni di euro e non pochi spiccioli. Ma colpire basso, come nella boxe, se l'arbitro non vede o fa finta di non vedere, fa vincere disonestamente ma facilmente e chi ne beneficia spesso sono scommettitori onesti come lo è l'atleta così vincente.
leon 2012-07-13 17:44:45
Gentile sig. Franco, io non difendo ne sostengo i piccoli evasori, volevo solo farvi capire che tutta quella “povera” gente che per campare “vende” in giro senza alcuna licenza, non solo evade le tasse, ma arricchisce le organizzazioni malavitose che le “tasse”, non credo le voglia pagare!
Perché questi extracomunitari che vengono in questo paese sono tutti commercianti? perché è il modo più semplice per fare soldi e non pagare nessuno, voi non immaginate neanche cosa sono capaci di fare, ho visto arrivare extracomunitari che vendevano occhiali lungo la spiaggia e un anno dopo hanno avevano gli “operai”, prendono una casa in affitto e poi vendono i posti letto!
Una nazione ha bisogno di lavoratori, regolarmente pagati, non di “venditori” abusivi che non pagano niente, questi sono come il tarlo che si mangia la trave, presto il tetto ci cadrà addosso senza via di scampo. Meditate.
Federico 2012-07-13 19:18:26
Va benissimo accanirsi con i ricchi finti poveri che dichiarano 15000 euro e c'hanno l'elicottero, lo yacht e quant'altro. E' chiaro che soggetti del genere (che sono alcune centinaia da quello che si leggeva sui giornali, così paul non mi tira fuori il discorso del sovraffollamento delle carceri), andrebbero incarcerati a vita e usati per lavori di pubblica utilità. Sono anche dell'idea che sia ora passata di iniziare ad accanirsi con i milioni di commercianti, liberi professionisti, artigiani, agricoltori, in pratica tutti i detentori di partita iva che dichiarano cifre ridicole nascondendo al fisco quantità enormi di danaro. La tolleranza fa solo dei gran danni, io ti do un dito e tu ti prendi il braccio....saluti
Federico 2012-07-13 19:29:42
dimenticavo: non era mia intenzione fare la parte del paladino degli immigrati, ho solo risposto a leon che da come scrive sembra che gli unici evasori siano i vu cuprà, dimenticandosi completamente dell'esercito di connazionali che evadono costantemente. di nuovo saluti
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura