SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Tuttosenigallia.it

Senigallia: alla Fondazione Gabbiano si parla di legalità

Da giovedì' 17 maggio al via una serie di incontri sul tema

Il Duomo, chiesa Cattedrale di Senigallia

L’associazione Antigone Marche in collaborazione con “L ‘Africa Chiama” e con il contributo del Centro servizi volontariato Marche, promuove il corso “Liberi di…”, un ciclo di incontri, esperienze e testimonianze per parlare di diritti e di legalità e per promuovere un volontariato attento alle nuove cittadinanze, tra Nord e Sud del mondo.

L ‘iniziativa prenderà il via giovedì 17 maggio alle ore 21 presso la Fondazione “Gabbiano” di Senigallia, in piazza Garibaldi 3 (cortile del Duomo), con il primo di tre incontri formativi dedicato a “Costituzione Italiana: forma e sostanza – Diritti scritti e diritti praticati”, tenuto da Laura Mandolini, giornalista, curatrice di “Fuori riga”, periodico del carcere di Montacuto di Ancona.

Seguirà, il 24 maggio, “Diritti umani visti da Nord – Un ‘impresa, i detersivi, l ‘economia solidale” con Giovanni Spinozzi, chimico e imprenditore, ideatore della linea equosolidale di detergenti “Taybe”.

Infine il 31 maggio si parlerà di “Sentenza: il prima e il dopo – Marginalità e reato, prevenzione e funzione rieducativa della pena. La giustizia riparativa” nell ‘incontro condotto da Silvia Corinaldesi, giudice del Tribunale di Rimini.

A questa prima parte più teorica, ne seguirà una seconda di laboratori e buone prassi, che coinvolgeranno anche gli studenti di una scuola primaria del territorio: “Liberi di… il giornalino” con i bambini della scuola primaria di Passo Ripe; “Liberi di … in onda”, ovvero trasmissioni su Radio Duomo Senigallia inBlu e “Liberi di … giocarci su”, attività e laboratori con bambini e ragazzi sul tema diritti e cittadinanza.

Il corso è gratuito e aperto a tutti, previa iscrizione telefonando ai numeri 335 311698 o 340 4819360 o inviando una mail all ‘indirizzo mailto: giulietta_t@hotmail.com.

Con questo percorso formativo, Antigone onlus, che statutariamente si occupa dei diritti dei detenuti, intende stimolare riflessioni e buone pratiche sugli anelli più fragili delle nostre società, partendo da situazioni di marginalità vicine ma anche del Sud del mondo, per capire quali passaggi culturali, sociali e comunitari sono necessari per rafforzare una società dei diritti di cittadinanza compiuti.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura