SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Castelleone, polemica sulle presunte "agevolazioni" al gestore della palestra

Il gruppo di Minoranza replica dopo le affermazioni del Sindaco: utenze e canone ridotti, oneri non pagati

1.157 Letture
commenti

logo Insieme per CastelleoneIn risposta ad alcune affermazioni del sindaco di Castelleone a proposito delle agevolazioni al gestore della palestra polivalente, riportate dalla stampa locale, il Movimento "Insieme per Castelleone" avanza le seguenti precisazioni a rettifica di quanto asserito precedentemente.

– Se fosse vero, come afferma il sindaco, che "le utenze sono a carico dell’Ente come in tutti i casi di gestione di strutture di questo tipo", non si capisce perché la Convenzione stipulata il 30.04.2008 prevedesse che il gestore, oltre al canone di € 2.600,00 dovesse pagare anche tutte le utenze (energia elettrica, metano per il riscaldamento, acqua, telefono, rifiuti solidi urbani, polizza assicurativa, ecc.), oneri questi poi modificati nell’Ottobre del 2010 con deliberazione di Giunta Comunale n. 82 per quanto riguarda l’energia elettrica, il metano da riscaldamento e l’acqua, mentre ora il Consiglio Comunale ha deciso a maggioranza di ridurre di oltre la metà anche il canone di affitto, portandolo a miseri € 1.200,00;

– “La Maggioranza consiliare ha “raccolto” il Palazzetto”, ma come ben si sa, accettando gli onori della carica di sindaco, necessariamente ci si doveva far carico anche dei relativi oneri, completamento delle strutture iniziate da precedenti Amministrazioni comprese;

– “E’ utilizzato anche da utenze sovracomunali vista la capacità e la polivalenza della struttura”. Di questo il gruppo di minoranza non può che esserne felice, solo non si capisce perché i relativi oneri ricadano tutti sulle spalle dei castelleonesi e non sugli introiti che il gestore ne ricava;

– Più ridicolo, se non addirittura stolto, il sarcasmo sull’affidamento della struttura alle associazioni locali o agli stessi movimenti (gruppi di minoranza), come proposto più provocatoriamente che altro dal gruppo di minoranza che fa capo al consigliere Brunetti. Per il bene della comunità ben venga qualsiasi forma di volontariato;

– Per quanto riguarda poi gli accenni alla Corte dei Conti, al Gruppo di minoranza “Insieme per Castelleone” non interessa “far condannare” nessuno, né tanto meno crediamo che il precedente sindaco sia stato “bacchettato” dalla giustizia contabile solo per ipotetici nostri comunicati stampa; semmai vorremmo solo, ma esclusivamente per il bene della nostra Comunità, che i fatti non si ripetano.

Sulla correttezza degli atti inerenti questa vicenda e sull’impegno per il bene comune preferiamo stendere un velo pietoso, libero sempre il sindaco di continuare ad affermarlo se più gli aggrada.

da Mov. Insieme per Castelleone

Mov. Insieme per Castelleone
Pubblicato Martedì 6 dicembre, 2011 
alle ore 7:32
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?
Arrabbiato
Triste
Indifferente
Felice
Molto felice
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura