SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Incontro a Senigallia tra la Giunta comunale e quella regionale delle Marche

Tavolo congiunto su sanità, maltempo, turismo e cultura. Mangialardi: "Soddisfatti, lavoro serio". VIDEO

2.596 Letture
commenti

Patrizia Casagrande, Maurizio Mangialardi, Gian Mario Spacca"Grazie ai Presidenti di Provincia e Regione per il lavoro messo in atto, un lavoro serio di pianificazione strategica per Senigallia e per tutto il territorio. Abbiamo avuto le rassicurazioni che cercavamo sulla sanità, siamo contenti di come siamo stati rappresentati di fronte al Governo per quanto riguarda i danni dovuti alle esondazioni dei fiumi, ottime prospettive si aprono sul fronte culturale e finalmente si sblocca la situazione dell’ex Iat grazie al contributo della Provincia".

Con queste parole Maurizio Mangialardi apre la conferenza stampa per il sunto del tavolo congiunto tra la squadra di governo regionale e quella comunale tenutosi lunedì 14 marzo presso la residenza municipale senigalliese. Un incontro a tutto campo in cui si è parlato di grandi questioni come la sanità e il maltempo, ma anche delle prospettive future che fanno di Senigallia un fiore all’occhiello di tutta la Regione.

"Sulla sanità– ha detto il Presidente della Regione Marche Gian Mario Spacca – confermiamo il nostro impegno verso questo territorio e comprensorio. Il ruolo del presidio sanitario di Senigallia è un ruolo strategico che si inserisce in un sistema di rete, un filtro in funzione del centro di specializzazione che sarà Torrette. L’ostacolo è la programmazione che prevede anno su anno tagli al fondo sanitario regionale per centinaia di milioni di euro. Ecco perchè sarà sempre più importante la sinergia tra gli enti e la collaborazione tra tutte le strutture del territorio".

Ma il punto principale per la città è e rimane la futura esistenza di tutti i servizi già oggi carenti. A questo punto il Presidente Spacca ha risposto che "non possiamo escludere la chiusura di qualche reparto nei vari ospedali di rete: stiamo lavorando per far fronte a questa situazione cercando di spostare risorse dal settore amministrativo a quelli operativi. Come già negli ultimi due anni abbiamo stabilizzato circa 2000 precari. Questo in un’ottica di area vasta dove tutto il territorio è coinvolto nell’interesse dei cittadini e non di quello delle rendite di posizione".

Patrizia Casagrande, Maurizio Mangialardi, Gian Mario SpaccaL’altro argomento urgente affrontato è quello del maltempo dei primi di marzoe dei danni riportati dal territorio: i vari organismi si sono mossi per chiedere lo stato di calamità e far sì che il Governo renda disponibili risorse immediate. I danni alle opere pubbliche stimati dal Comune di Senigallia ammontano a 5 milioni di euro cui si aggiungono quelli stimati dalla Provincia di Ancona per il territorio limitrofo a Senigallia pari a circa altri 3.200.000€ per un totale di 9 milioni, come conferma la Presidente Patrizia Casagrande.
Tra le richieste della Regione anche quella di evitare per i cittadini marchigiani l’aumento delle tasse per quanto riguarda la benzina da cui poi si sarebbero ricavati i fondi per gli stessi territori. Direzione questa cui ha apportato il suo contributo il parere della Corte Costituzionale subito presentato al Governo nazionale.

Altri contributi poi arriveranno per il ripascimento del litorale per cui già a novembre furono predisposti circa 56 milioni (20 dalla Regione, 36 dallo Stato) di euro da distribuire ai comuni marchigiani.

Disponibilità regionale e stretta collaborazione tra enti anche per quanto riguarda gli eventi culturali di rilevanza internazionale come il Summer Jamboree e il museo d’arte moderna dedicato al fotografo senigalliese Mario Giacomelli o le aree urbane utili al turismo di Senigallia come quella di piazzale Morandi.
La Provincia in pratica contribuirà con 750.000€ all’acquisto da parte del Comune di Senigallia dell’ex ufficio per le informazioni e l’accoglienza turistica (IAT) dalla Regione Marche e questi fondi, insieme ad altri già previsti nel protocollo d’intesa, serviranno per la riqualificazione dell’intera area.
Una miglioria urbana che prevede collegamento tra la città e il lungomare, parcheggi, un parco e un ruolo di primo piano nel settore alberghiero e ricettivo per quanto riguarda l’Hotel Marche che diventerà dunque "appetibile" e "vendibile" per la Provincia. Provincia che pubblicherà entro fine anno il bando.

di Carlo Leone

Carlo Leone
Pubblicato Lunedì 14 marzo, 2011 
alle ore 19:53
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?
Arrabbiato
In disaccordo
Indifferente
Felice
D'accordo

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura