SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Il "Paladino dei disabili" incontra il Segretario provinciale Idv

E i suggerimenti di Luciano Bornaroni arrivano nella sede nazionale del partito

1.240 Letture
commenti

Massimo Donadi (IdV) e Luciano BornaroniLuciano Bornaroni, storico attivista politico del Brugnetto di Ripe per i diritti dei disabili, con un passato nella Democrazia Cristiana di Aldo Moro e Benigno Zaccagnini e oggi dal cuore sempre più Idv, ha incontrato nei giorni scorsi il segretario provinciale del partito dipietrino Ennio Coltrinari.

In questi anni di attivismo personale a favore dei disabili del territorio Luciano Bornaroni ha maturato un articolato pensiero di suggerimenti legislativi che ha voluto mettere per iscritto e che presentò prima a Prodi per lettera e più recentemente al capo gruppo alla Camera Massimo Donadi, poi al nostro presidente Antonio Di Pietro, ricevendone una risposta molto umana, e al Presidente della Camera Gianfranco Fini che “s’impegnò – per il tramite del suo segretario capo Alberto Solia – a trasmetterla alla Commissione parlamentare competente affinché i deputati potessero prenderne visione”.

Purtroppo, nonostante le sue aspettative, non vi fu seguito alcuno. Bornaroni si è quindi rivolto nuovamente al nostro partito e con una lettera accorata ha pregato il nostro deputato marchigiano on. Davìd Favia di assumere notizie presso la Commissione parlamentare Lavoro sul destino delle sue proposte.

Successivamente in un cordiale incontro con il nostro segretario provinciale Ennio Coltrinari, promosso da Gianluca Perini, referente comunale Idv di Ripe e Castel Colonna, Bornaroni ha illustrato in dettaglio le sue proposte e le difficoltà che i disabili si trovano ad affrontare, come la scarsa presenza dei posti macchina per invalidi nei centri urbani e la troppa indebita e pochissimo sanzionata inciviltà degli altri automobilisti che li occupano abusivamente, lo spinoso tema dello scarso rispetto delle norme di collocamento obbligatorio nel pubblico e nel privato, i trattamenti pensionistici per i diversamente abili, ed altre interessanti problematiche come le “borse lavoro” di cui lui stesso fruisce nell’amministrazione ripense.

A conclusione dell’incontro, Gianluca Perini è stato inviato a Roma per la consegna degli scritti del Bornaroni direttamente al Capo del Dipartimento nazionale Lavoro e Welfare dell’Italia dei Valori, sezione disabili, Mario De Luca. Le proposte del Bornaroni avranno quindi una completa disamina tecnico-politica e non è da escludersi che possano rientrare direttamente o di riflesso nel programma nazionale di governo del partito in materia di disabilità, particolarmente devastata dalla scellerata azione berlusconiana. «Contiamo che Luciano – confida Perini – sempre più chiaramente dal cuore Idv, voglia diventarlo anche formalmente, sarebbe un ottimo riferimento per i disabili della Valmisa e Valnevola, e potrebbe far un buon lavoro con il circolo di Senigallia, indirizzato attualmente da Andrea Cesanelli, a cui si riferiscono molti disabili cittadini».

da IdV Ripe

Pubblicato Venerdì 1 ottobre, 2010 
alle ore 14:58
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?
Arrabbiato
In disaccordo
Indifferente
Felice
D'accordo

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno