Logo farmacieFarmacie di turno


Domenici Robertucci
Errore durante il parse dei dati!
SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Sondaggio GSA: “il 58% pensa che a Senigallia non ci sia attenzione al verde pubblico”

Gruppo Società e Ambiente: "un anno senza la pineta..e del parcheggio ancora non c'è traccia"

Valce - Aspirapolvere Taski Aero - Sistemi e prodotti per igiene e pulizia professionale
Parcheggio Stazione, ex pineta

Tempus fugit… E’ già passato un anno da quando la Pinetina pubblica vicino alla Stazione ferroviaria di Senigallia è stata abbattuta nonostante le 1000 firme raccolte in 3 giorni sulla piattaforma online change.org per salvarla (poi divenute quasi 2000 https://www.change.org/p/sindaco-di-senigallia-salviamo-gli-alberi-vicino-alla-stazione-di-senigallia-prima-che-sia-troppo-tardi) per far spazio ad un piccolo parcheggio di cui, peraltro, ancora non si vedono le tracce.


In questo anno, tuttavia, almeno si è sviluppato un dibattito in città in relazione al Verde pubblico e tra Amministrazione e Cittadini non è più “strano” parlare di alberi e verde pubblico urbano. Il Gruppo Società e Ambiente, tra le numerose iniziative intraprese al riguardo ha anche recentemente lanciato un sondaggio online dal titolo “Cittadini e Verde Pubblico nella città di… Senigallia” che è poi stato accettato sotto forma di poster, quale studio pilota, al Convegno scientifico nazionale “Salute e Ambiente. Il dialogo e la condivisione per la tutela della salute e dell’ambiente” – Pisa, 21-22 settembre 2018, dove ha riscontrato interesse anche per eventuali collaborazioni ed approfondimenti.

Di seguito se ne riporta il testo anche per dare riscontro, seppure in modo preliminare e sintetico, ai numerosi compilatori che, con la loro partecipazione, hanno consentito la realizzazione di questo lavoro e che dunque il GSA ringrazia.

QUANDO I CITTADINI SI IMPEGNANO PER L’AMBIENTE…

Introduzione: Per la tutela dell’ambiente – di fondamentale importanza per la salute degli esseri viventi – è il momento di dare spazio ai cittadini, anche attraverso i criteri della Citizen Science. Forse così potrà attuarsi sinergia tra Enti preposti alla tutela dell’ambiente e cittadini, sia singoli che uniti in Associazioni. Non è raro, infatti, riscontrare difficoltà di dialogo e di rispetto reciproco. Oggi l’impegno civico su questi argomenti si può avvalere di nuove forme di diffusione di notizie e di autodeterminazione, favorite ad es. da piattaforme informatiche.

Materiali e Metodi: Per saggiare il rapporto della popolazione con il verde pubblico a Senigallia (AN), come studio pilota è stato ideato un questionario anonimo (in assenza di reperimento di analoghi in Italia) riproducibile in diversi contesti, validato mediante test a 16 persone, che indaga vari aspetti: dati anagrafici, conoscenze e percezione su verde e ambiente, disponibilità all’impegno ambientalista, interesse a tale argomenti. Si prevede la somministrazione, da parte di volontari dell’Associazione GSA di Senigallia e di altre realtà, in modalità di intervista diretta, attraverso reclutamento casuale in luoghi di aggregazione e attraverso la pubblicazione del questionario in pagine Facebook, in auto-compilazione.

Risultati: Dal 7 agosto 2018 è stato diffuso il questionario, composto di 26 domande, in piccola parte mediante realizzazione di interviste dirette, (20 questionari) ma soprattutto, dal 13 agosto tale questionario riprodotto mediante “moduli Google” è stato “lanciato” su Facebook, sia sulla pagina dell’Associazione GSA che, per condivisione, sui profili di soci, di gruppi e di altre persone che l’hanno ritenuto di interesse. Altra via di diffusione è stata l’invio di email a propri conoscenti.

La pubblicazione su tre testate giornalistiche online locali (L’altroGiornale, Senigallianotizie, VivereSenigallia) di un comunicato stampa con il link diretto al sondaggio ha consentito una diffusione meno mirata e dunque potenzialmente più rappresentativa.

Il sondaggio ha raccolto, alla data del 18 settembre, quindi in poco più di un mese, 512 questionari.

Risultati: Il 58% ritiene che l’Amministrazione della città non sia attenta alla tutela e valorizzazione del Verde Pubblico e il 19% ritiene che lo sia solo in alcune zone della città.
-L’80% dei rispondenti si dichiara residente a Senigallia.
-La fascia d’età più rappresentata è quella tra i 40 e i 59 anni (53%); anche i giovani sono presenti: il 10% ha tra i 18 e i 29 anni.
-La percentuale di femmine (52%) e maschi (48%) è simile.
-Il 62% ha figli di varie età.
-Il 73% del totale ritiene che il Verde Pubblico di Senigallia sia carente, mentre il 22% lo ritiene sufficiente.
-Per Verde Pubblico, la maggior parte (il 59%) intende giardini e parchi pubblici, boschi urbani, alberate stradali e alberate nelle piazze.
-Il 98% considera gli alberi come un fattore protettivo e sempre il 98% è interessato all’impatto dell’inquinamento sulla salute.
-Il 73% si impegna già in azione concrete di tutela ambientale (l’azione più frequente, con l’84% è l’attenzione alla riduzione dello spreco di cibo) e il 21% sarebbe disposto ma ancora non si impegna.
-Il 75% vorrebbe più alberi in centro e il 69% ne vorrebbe di più in periferia e frazioni.
-L’84% ritiene che anche nella nostra realtà siano percepibili gli effetti del cosiddetto «cambiamento climatico» in atto.
-Il 99% è consapevole dell’indispensabile funzione degli alberi quali produttori di ossigeno.
-Il 58% ritiene che l’Amministrazione della città non sia attenta alla tutela e valorizzazione del Verde Pubblico e il 19% ritiene che lo sia solo in alcune zone della città.
-Oltre il 90% ritiene che le categorie più fragili, come bambini e anziani e anche gli animali, abbiamo particolare bisogno di Verde Pubblico e ritiene che sia particolarmente utile anche nelle pertinenze delle strutture sanitarie (ospedali, case di cura, casa risposo, ecc.).
-Tra i numerosi vantaggi attribuiti agli alberi, il 54% apprezza l’ombra donata e il 53% ritiene che contribuiscano alla bellezza del quartiere. Al termine del questionario, il 73% manifesta di essere interessato ad approfondire gli argomenti oggetto dell’indagine, più dell’80% consiglierebbe questa intervista e l’ha ritenuta di lunghezza adeguata.

Discussione: I 512 questionari di cui abbiamo trattato non sono un campione statistico secondo i canoni classici, tuttavia, considerando che la popolazione residente a Senigallia al 31.12.2017 (dato ISTAT) è di ca 44.000 abitanti e che l’80% dei rispondenti si dichiara residente, si può sostenere che abbia risposto circa l’1% dei residenti. Il dato apparentemente esiguo dimostra comunque una certa consistenza, specie considerando il carattere sperimentale del lavoro.

Conclusioni: Si ritiene che tale lavoro, aumentando la conoscenza degli orientamenti e dell’impegno dei cittadini per ambiente e salute, possa essere utile per indirizzare e valorizzare le azioni locali.

Il sondaggio resterà aperto ancora fino a Natale, per cui sarebbe interessante se venisse ulteriormente implementato: è veloce, semplice, anonimo, non è necessario essere residente in città, basta conoscerla, ecco il link: https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSfwezJbcPtSuTXCCp6hiwhFPAGzI2OwZ6A8am9tDXbLDq2wcQ/viewform?c=0&w=1

Un ultimo messaggio, pensando alla pinetina che non c’è più: la tutela e valorizzazione dell’ambiente è compito ed interesse di tutti: il Gruppo Società e Ambiente vi aspetta per sviluppare azioni collaborative al riguardo. https://www.facebook.com/retecittadinadifesaalberiGSAsenigallia.it/

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!