SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
BCC Ostra e Morro d\'Alba - Albanostra - Sussidi alla famiglia

Calcio: la Vigor Senigallia chiude con l’ennesimo trionfo, Gianfranco D’Errico re dei bomber

Ed è un altro record storico: Mirko Polverari unico capocannoniere di girone vigorino negli ultimi 40 anni, nell'ormai lontano 1998-99

843 Letture
commenti

Nella stagione del centenario della società, dei 40 anni del Ragazzi della Nord, del ritorno in serie D dopo 18 anni e del record di gol in maglia vigorina di Denis Pesaresi (90), superando Polverari, arriva un altro record che chiude degnamente, e alla grande, la trionfale stagione della Vigor Senigallia.


Gianfranco D’Errico, trascinatore dei rossoblù, vince infatti la classifica marcatori in Eccellenza con 19 reti, una in più di Matteo Perri della Jesina, superato nell’ultima giornata grazie al gol contro il Gallo Colbordolo.

Ed è un altro record storico per il gruppo di Aldo Clementi e il giocatore, autore di un campionato straordinario e da grande finalizzatore, nonostante non si tratti certo di un centravanti, bensì di un numero 10: un giocatore della Vigor non vinceva infatti la classifica marcatori da quando il solito Mirko Polverari, nel 1998-99, segnò 19 reti in serie D nella Vigor di mister Gabriele Morganti.

Polverari, inoltre, è stato l’unico a riuscirci da oltre 40 anni, nei quali la Vigor ha avuto grandi attaccante e bomber, arrivati però sempre soltanto ad un soffio dalla vittoria assoluta della più prestigiosa delle classifiche individuali.

Denis Pesaresi infatti fu secondo nel 2019, anno della salita dalla Promozione, quando però in stagione regolare Sacchi del Valfoglia fece un gol in più; nel 2014 Pesaresi ancora secondo, ma in Eccellenza, quando vinse Tozzi Borsoi della Sambenedettese.

Nemmeno due stagioni clamorose, in cui i bomber segnarono più della metà dei gol della Vigor, bastarono a vincere il titolo individuale: accadde a Mirco Camilletti, che firmò 24 reti in Eccellenza nel 2007, ma la classifica marcatori la vinse un ex vigorino, Stefano Cuccù, del Piano San Lazzaro e a Steno Berdini – uno dei rossoblù più amati – nel 2003: il “rosso” segnò 22 volte in serie D ma ancora per un gol la classifica marcatori la vinse un altro, Mercuri del Sansepolcro.

Tanti gol (18) anche per Mirko Marcucci nel 2001, sempre in D, ma la classifica marcatori la vinse Andrea Intrabartolo dell’Adriese.

Gianfranco D'ErricoDetto della vittoria di Polverari nel 1999, andando ancora più indietro troviamo altri storici bomber vigorini: Mauro Rossetti, presente al Bianchelli nel giorno della vittoria sul Valdichienti Ponte, segnò 13 reti nella Vigor neopromossa in serie D nel 1991-92, ma finì secondo dietro il vadese Pazzaglia.

Lo stesso Rossetti, in coppia con Stefano Pieri, nella Vigor promossa in D con il mitico spareggio di Falconara dell’anno prima, segnò una quarantina di reti, ma lo scettro dei bomber andò a Bruno Censori della Biagio Nazzaro Chiaravalle.

Arrivando fino alla C2, nel 1982-83 13 reti per l’ex serie B Giovanni Asnicar nel suo primo di due anni vigorini: nessuno, negli anni del professionismo, ne ha segnati di più in maglia Vigor in un solo anno, ma anche in quell’occasione non bastarono per vincere la classifica dei cannonieri del girone di C2.

La Vigor 2021-22, col suo trascinatore-bomber D’Errico, è riuscita anche in questo.

Nella foto il gol promozione di D’Errico contro il Valdichienti.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno