SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Anconanotizie.it

Il presidente del consiglio comunale Bello interviene alla Conferenza del Collegium Politicum

"Senigallia, per due giorni, sarà la capitale della scienza della politica, della filosofia e dell'economia"

710 Letture
commenti
Massimo Bello

Il Presidente del Consiglio di Senigallia e Vice Presidente vicario AICCRE Marche, Massimo Bello, ha portato il suo saluto e quello del Consiglio e dell’AICCRE durante i lavori della ventesima Conferenza annuale del Collegium Politicum promossa ed organizzata dall’Università degli Studi di Macerata su “Politics and Economics in Ancient Thought”. I lavori si sono svolti nell’affascinante cornice della Rotonda a Mare e del Palazzetto Baviera.

“Partecipo volentieri e con interesse, per gli argomenti affrontati, a questa Conferenza annuale, che ha raggiunto la ventesima edizione, perché per Senigallia – ha esordito il Presidente Bello nel suo intervento – questo meeting è una riunione di alto profilo. E ciò si desume dal panel dei relatori provenienti da ogni angolo dell’Europa. Ringrazio, in particolare, l’Università degli Studi di Macerata e la Società Filosofica Italiana di aver organizzato questa Conferenza nella nostra Città. Le ringrazio a nome dell’Istituzione Consiglio Comunale, che rappresento, ma anche a nome dell’AICCRE Marche, la Delegazione italiana del Consiglio dei Comuni e delle Regioni d’Europa, perché Senigallia, per due giorni, sarà la capitale della scienza della politica, della filosofia e dell’economia.”

“Il mondo universitario – ha proseguito Bello – ha il diritto e il dovere di aiutare anche le istituzioni pubbliche ad affrontare i cambiamenti amministrativi ed economici, e a sostenere le sfide politiche ed economiche del futuro. E questo meeting ricco di riflessioni e di elaborazioni ne è la dimostrazione tangibile dell’impegno, che va nella giusta direzione. Senigallia non poteva e non doveva perdere una tale occasione di approfondimento, cioè quella di patrocinare e condividere un’iniziativa di alto spessore scientifico e culturale. Studiare le dinamiche della società e dell’umanità nella storia passata e in quella presente non è soltanto un esercizio accademico. Studiare ed esplorare la scienza dell’economia, interagendo con la filosofia e la politica; capire le dinamiche della gestione pubblica dello Stato e comprenderne i cambiamenti significa ragionare sul futuro. Capire anche la dinamica e lo sviluppo della legge e degli ordinamenti rappresenta un altrettanto compito della dottrina politica, giuridica e filosofica. Ecco perché credo che la filosofia possa essere un ottimo strumento per promuovere l’economia e il diritto, ma anche la giusta politica.”

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura