SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Senigallia, la 35enne Jennifer Fiori uccisa da un gravissimo politrauma

Si è svolta nella giornata del 9 settembre l'autopsia sul corpo della giovane

3.170 Letture
commenti
BCC Ostra e Morro d\'Alba - Albanostra - Sussidi alla famiglia
Jennifer Fiori

Ad uccidere Jennifer Fiori, la 35enne che ha perso la vita mentre stava percorrendo in sella alla sua motocicletta la strada Corinaldese nel terribile schianto di alcuni giorni fa, è stato un gravissimo politrauma, causa di fatali lesioni interne. Sono queste le prime indiscrezioni emerse dall‘autopsia eseguita ieri all’Istituto di Medicina Legale di Torrette sul corpo dell’ex ciclista professionista.

L’esame è stato completato nel pomeriggio del 9 settembre dal professor Adriano Tagliabracci, perito incaricato dalla procura. La salma, al termine dell’accertamento, è stata riconsegnata ai familiari che potranno così organizzare le esequie che, con ogni probabilità, si terranno a Sassoferrato.

Secondo l’autopsia a causare il decesso della giovane sarebbe stato un politrauma che ha provocato lesioni endo-toraciche, addominali e anche al livello della colonna vertebrale. Difficile capire se le lesioni siano state provocate dall’impatto con l’asfalto, dovuto allo schianto con un’Alfa Romeo Giulietta che proveniva da una stradina secondaria, o con l’urto avuto con una Fiat Panda. L’accertamento si è svolto nell’ambito dell’indagine aperta per omicidio stradale: due le persone indagate; il 77enne alla guida dell’Alfa e la 28enne alla guida dell’utilitaria che procedeva nella corsia opposta a quella della moto guidata da Jennifer.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura