SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Specchio - Impresa pulizie Senigallia (AN) - Sanificazione ambienti con ozono

Due firme senigalliesi nel nuovo album dei Nomadi

“Il segno del fuoriclasse” e “Dalla parte del cuore”: ancora una volta c’è la penna di Marco Petrucci e Francesco Ferrandi nel nuovo album dei Nomadi

Il cantante dei Nomadi Yuri Cilloni, Francesco Ferrandi e Marco Petrucci_

Si chiamerà “Solo esseri umani” e dentro ci sarà, una volta ancora, un pezzo di Senigallia, un pezzo di Marche. È il nuovo album dei Nomadi, che tornano a distanza di quattro anni dall’ultimo album di inediti e che confermano ancora una volta la presenza dei senigalliesi Marco Petrucci e Francesco Ferrandi tra i loro autori di punta.

In uscita venerdì 23 aprile nei negozi fisici, negli stores e in tutte le piattaforme digitali, su etichetta BMG, l’album contiene infatti due brani firmati da Petrucci e Ferrandi, “Il segno del fuoriclasse” e “Dalla parte del cuore”.

Nata da un testo scritto da Petrucci all’indomani della prematura scomparsa di Massimiliano Niño Caruso, con musica di Ferrandi, “Il segno del fuoriclasse” è una canzone che scorre sul filo robustissimo dei ricordi, celebrando la grandezza, la semplicità e il talento di Augusto Daolio, storica voce e co-fondatore dei Nomadi, attraverso una serie di immagini che ne tratteggiano la geniale figura. Un brano dove le emozioni si inseguono, dove il ricordo diventa cura.

Dalla parte del cuore” è invece una canzone che trasuda positività e che affonda le radici nella parte migliore, più umana e vitale di ognuno di noi, un invito a fare dell’umanità la stella polare delle proprie scelte, nei rapporti con gli altri e nel rapporto spesso complicato con sé stessi. Quelle che si dicono “scelte di cuore”…

Per Petrucci e Ferrandi (da anni attivi anche sulla scena live con la loro band, i Musaico Folkestra)  si tratta dell’ennesima tappa di un viaggio accanto ai Nomadi che dura ormai da 27 anni e che ha portato alla firma di 16 canzoni per la formazione capitanata da Beppe Carletti, la più longeva della storia della musica italiana.

Redazione Senigallia Notizie
Pubblicato Venerdì 23 aprile, 2021 
alle ore 12:13
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?
Arrabbiato
Triste
Indifferente
Felice
Molto felice
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura