SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Calcio regionale, quale futuro?

L'Eccellenza attende di conoscere il suo destino: il 5 febbraio se ne potrebbe sapere di più

973 Letture
commenti
Onoranze Funebri F.lli Costantini
Mancini (Vigor)

Le società dilettantistiche del calcio marchigiano, tra cui la Vigor Senigallia, attendono di conoscere il destino della stagione 2020-21: una stagione che per alcune non è mai cominciata (dalla Prima Categoria alla Terza), per qualcun altro – come la Promozione – è durata lo spazio di una giornata mentre il massimo torneo regionale, l’Eccellenza, era già giunto alla sesta giornata al momento dello stop.


Proprio le società di Eccellenza come la Vigor attendono più di altre di conoscere il destino della stagione 2020-21.

Di certo, il massimo torneo regionale – fermo da ottobre 2020 – non ripartirà nemmeno il 13-14 febbraio 2021 come si era auspicato.

Con il DPCM del 14 gennaio infatti, le autorità governative, tenuto conto del persistere della situazione pandemica hanno disposto che, fino al 5 marzo 2021 sia consentito, unicamente, lo svolgimento di eventi e competizioni sportive di “preminente interesse nazionale”, tra cui non figura l’Eccellenza.

La Figc Marche, che da alcuni giorni vede Ivo Panichi come nuovo presidente, nel comunicato di giovedì 21 gennaio ha evidenziato:

“Le Società sportive e tutti coloro che operano nell’ambito calcistico regionale chiedono legittimamente di conoscere le prossime future determinazioni che consentano la programmazione della conclusione della corrente stagione sportiva 2020/2021.

In questa ottica la Lega Nazionale Dilettanti ha provveduto a prospettare alla F.I.G.C. la necessità di aggiornare le ipotesi relative alla conclusione della stagione sportiva 2020/2021 ipotizzando la deroga all’art. 51, comma 1) delle NOIF e all’art. 47, comma 1 delle NOIF.

Tali deroghe consentirebbero alla L.N.D. e alla proprie articolazioni di individuare gli esiti delle competizioni, ivi comprese promozioni e retrocessioni attraverso formati diversi rispetto alla disputa dei campionati con gare di andata e ritorno e in tal senso poter usufruire di un prolungamento della durata della stagione sportiva 2020/2021″.

In sintesi: si potrebbe decidere di riprendere giocando soltanto il girone di andata – come prospettato da tempo da più parti – e, allo stesso tempo – è questa la proposta degli ultimi giorni – andando oltre la canonica data del 30 giugno, che, annualmente, segna la fine della stagione calcistica.

In occasione della prossima riunione del Consiglio Direttivo della Lega Nazionale Dilettanti, in programma presumibilmente il 5 febbaio, la questione sarà posta all’ordine del giorno.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura