SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Il Presidente del Consiglio di Senigallia, Bello, a colloquio con l’omologo di Verona, Maschio

Al centro del confronto, proficua collaborazione per valorizzare assemblee cittadine e scambio di "buone pratiche" istituzionali

Marcheinfesta.it
Ciro Maschio e Massimo Bello, presidenti dei consigli comunali di, rispettivamente, Verona e Senigallia

Sabato scorso, 14 novembre, a Verona, il Presidente del Consiglio Comunale di Senigallia a colloquio con il collega di Verona.

Massimo Bello è stato ricevuto ufficialmente nell’affascinante e storica cornice del Palazzo Barbieri in Piazza Bra’, che ospita la Residenza municipale, dall’on. Ciro Maschio, Presidente del Consiglio Comunale della città scaligera.

Nell’ambito degli incontri istituzionali – che la Presidenza del Consiglio di Senigallia sta promuovendo con enti, istituzioni e realtà associative locali, nazionali ed europee – Massimo Bello ha incontrato, tra gli altri, il collega veneto per “creare una proficua e fattiva collaborazione – ha detto Bello a margine dell’incontro – finalizzata a valorizzare le rispettive assemblee elettive, ma anche per consolidare i rapporti e la rete nazionale degli uffici di presidenza dei consigli comunali della città sopra i quindicimila abitanti, per implementare lo scambio di ‘buone pratiche istituzionali’ e per un serio confronto sugli strumenti regolamentari, che disciplinano i lavori delle aule consiliari e delle Commissioni permanenti.”

“L’istituzione Consiglio, negli ultimi vent’anni, ha contratto, sempre più, un ruolo determinante nell’ambito degli organi di governo del Comune, acquisendo – ha aggiunto il Presidente Bello – una veste giuridica fondamentale nella gestione delle funzioni di indirizzo e di controllo. Il nostro ordinamento, in particolare il TUEL, ha disegnato un assetto istituzionale, che vede il Consiglio quale perno principale, attorno al quale ruota la variegata governance dell’ente locale. Anche l’Unione europea è intervenuta nella valorizzazione delle autorità locali e degli organi elettivi. In tutto ciò, il Consiglio è divenuto il riferimento principale delle politiche locali. L’impegno delle presidenze dei consigli comunali, quindi, deve essere quello, fin da subito, di restituire alle assemblee elettive cittadine dignità istituzionale.”

Il Presidente del Consiglio di Verona, Ciro Maschio, ha sottolineato, invece, che i Consigli debbono essere “riferimento principale delle comunità, aperte al confronto e depositarie della democrazia locale.”

I Presidenti dei Consigli Comunali, Massimo Bello e Ciro Maschio, rispettivamente di Senigallia e di Verona hanno convenuto, alla fine, di stringere un patto di seria collaborazione istituzionale tra le due Assemblee elettive.

Commenti
Solo un commento
Gnagnolo
Gnagnolo 2020-11-22 16:07:23
Verona nel mondo è famosa per tre cose: Giulietta e Romeo, il pandoro e il patto di seria collaborazione istituzionale con Bello.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura