SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Trading online: pro e contro dei CFD

Fare trading online: perché utilizzare un conto demo

L'orso e il toro: i simboli del calo e del guadagno in Borsa

Negli ultimi mesi tutto il settore del trading online ha visto un enorme ed imprevisto aumento di iscritti, che di molto hanno superato anche le più rosee aspettative degli addetti ai lavori.

I motivi di questa crescita improvvisa sono sicuramente da ritrovare, almeno in parte, nel periodo di crisi che sta attraversando gran parte del pianeta in questi mesi.

Incertezza dei mercati da un lato e lockdown dall’altro non potevano che portare sempre più persone ad affacciarsi ad un settore, come quello del trading online, praticamente a portata di click.

Tuttavia le motivazioni non possono essere ricondotte tutte all’emergenza sanitaria. Il trading online è un settore relativamente giovane, ma che ormai da anni sta aumentando progressivamente il proprio bacino d’utenza, anche da prima dell’emergenza.

Vediamo, dunque, i motivi che spingono così tante persone, investitori o semplici risparmiatori, ad avventurarsi nel mondo degli investimenti online.

Trading online: investire con i CFD
Uno dei vantaggi più palesi che questo settore offre, è rappresentato da un particolare strumento derivato, i CFD, le cui caratteristiche si sono dimostrate più che adatte a fronteggiare un periodo di tale incertezza dei mercati.

Ma cos’è il trading di CFD? Questa sigla sta per contratti per differenza, che, come detto, sono degli strumenti finanziari.

Particolarità di questi strumenti è il poter investire sia al ribasso che al rialzo, permettendo una maggiore flessibilità nei confronti del mercato.

Investire in CFD, però, non vuol dire acquistare o entrare in possesso degli asset che vengono scelti, come accade per gli strumenti tradizionali.

Con i contratti per differenza l’utente non fa altro che speculare sulle variazioni di prezzo, senza entrare in possesso delle azioni o delle valute su cui si investe.

Questo, però, sta a significare che non si potrà accedere alla spartizione dei dividendi, come avviene per gli investimenti di natura classica.

Oltre a ciò, l’altra principale caratteristica del trading online è la facilità con cui chiunque può accedervi. Basteranno anche poche decide di euro per diventare un utente presso un broker e approcciare i mercati finanziari.

Tuttavia non vanno dimenticati i rischi connessi questo settore, che, come ogni forma di investimento, sono parte ineliminabile del gioco.

Perciò, chiunque voglia affacciarsi a questo mondo, deve necessariamente prendersi cura della propria formazione in fatto di investimenti, sia attraverso un corposo studio teorico della materia, sia facendo pratica con uno dei tanti account demo gratuiti offerti dai broker.

Fare trading online: perché utilizzare un conto demo
La teoria è di certo importante, in questo come in altri settori, tuttavia potrebbe non bastare a rendere un aspirante trader un investitore a tutti gli effetti.

Proprio per questo, i broker, che ricordiamo essere le piattaforme intermediarie tra mercati ed utenti, mettono a disposizione degli account demo gratuiti, con cui esercitarsi senza dover impiegare denaro reale.

Utilizzare un account demo non impegnerà in nessun modo l’utente al broker, e non sarà obbligato a sottoscrivere un account reale in seguito.

La sua unica funzione è quella di far impratichire gli utenti, che potranno così familiarizzare con i mercati o con gli strumenti per gli investimenti.

Inoltre, l’utente avrà anche modo di capire se il broker scelto può fare davvero al caso suo: in caso contrario potrà sempre rivolgere il suo interesse altrove, senza problema alcuno.

A tutti coloro che non hanno nessuna esperienza sui mercati finanziari si consiglia di scegliere un conto demo senza scadenze.

Il trading online, infatti, non è un settore che può risultare chiaro dopo poche ore di pratica. Servirà invece molto tempo per sviluppare le giuste strategie di investimento, pertanto meglio poter contare su tutto il tempo di cui si ha bisogno.

Solo quando l’utente si sentirà davvero pronto potrà passare ad investimenti con denaro reale, tenendo sempre a mente che fretta e smania di ottenere profitti sono i principali nemici di un investitore.

Commenti
Ci sono 2 commenti
conte1 2020-06-11 07:37:39
Tutto giusto quello descritto in articolo, aggiungo che prima di investire con soldi reali di studiare sui libri le varie strategie da eseguire e prendere parte a dei corsi, anche gratuiti, per come operare sui CFD, ricordarsi che non è un gioco ed il 75% degli investitori sono in perdita, quindi se volete iniziare prima iniziate a studiare poi gradualmente iniziate ad operare.
conte1 2020-06-11 09:40:24
Toglietevi dalla testa di diventare ricchi con il traider e non ascoltate quelle pubblicità ingannevoli che promuovono soldi facili, perché non è affatto vero, solo i broker fanno tanti soldi.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!