SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Senigallia: “se siamo città della fotografia molto merito è di Bugatti”

Avviato iter per intitolazione di una sala

Il direttore del Musinf, Carlo Emanuele Bugatti
A un anno esatto dalla scomparsa, il Comune di Senigallia ricorda il professor Carlo Emanuele Bugatti, ex direttore del Museo Comunale d’Arte Moderna, dell’Informazione e della Fotografia, avviando l’iter amministrativo per intitolare a suo nome la sala espositiva dedicata alle mostre temporanee posta al piano terra dell’edifico di via Marchetti 73, dove sarà ospitata proprio la futura nuova sede del Musinf.

La decisione è stata presa questa mattina dalla giunta comunale  con una apposita delibera presentata dal sindaco Maurizio Mangialardi.
“Credo che l’atto che abbiamo approvato stamattina – ha detto Mangialardi – sia molto importante, perché rappresenta e rende concreta la volontà nostra e di tutta la città di non dimenticare la figura umana e intellettuale del professor Carlo Emanuele Bugatti, che con il suo impegno, la sua competenza e la sua passione ha saputo determinare il destino di una città e di un territorio. Dobbiamo essere consapevoli che se non ci fosse stato il professor Bugatti difficilmente oggi Senigallia potrebbe fregiarsi del riconoscimento di Città della Fotografia. E di questo gliene siamo estremamente grati”.
“Quello di oggi – ha aggiunto l’assessore alla Cultura Simonetta Bucari – è un momento molto importante per Senigallia e il territorio, perché avviando l’iter per l’intitolazione della sala espositiva andiamo a ricordare la figura e l’opera con cui il professor Bugatti ha promosso e divulgato cultura, non solo nella nostra città e nella nostra regione, ma anche a livello internazionale, valorizzando l’opera di Mario Giacomelli e degliartisti della Scuola del Misa”.
“Ci tenevamo – ha spiegato la senatrice Silvana Amati, presidente dell’associazione “Carlo Emanuele Bugatti – Amici del Musinf” – a dare un segno in questa occasione e siamo felici che ciò sia avvenuto con questa intitolazione, perché Carlo non può che essere ricordato tramite il suo lavoro, e questo provvedimento della giunta comunale, come le tante attività che continuiamo a portare avanti insieme all’associazione,  dà visibilità e continuità alla sua opera”.
“Con Lorenzo Cicconi Massi – ha concluso il professor Gian Mario Raggetti, attuale direttore del Musinf – stiamo predisponendo un progetto ispirato a uno dei grandi sogni di Carlo, quello di tenere sempre vivo il rapporto tra arte e scienza. Tale progetto, infatti, sarà dedicato alla fotografia di tipo scientifico, un genere poco noto da noi ma molto apprezzato a livello internazionale. Si tratta di un’iniziativa piuttostocomplessa, che oltre alla mostra prevede seminari volti a legare la visione artistica alla natura e alla vita”.
Dal Comune di Senigallia
Pubblicato Martedì 3 marzo, 2020 
alle ore 17:37
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?
Arrabbiato
In disaccordo
Indifferente
Felice
D'accordo

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura