SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Stemmi papali, il sindaco di Senigallia ribadisce: “Il progetto non si modifica”

Il Comitato della petizione, attraverso il prof. Villani, ascoltato in giunta per la petizione ma la decisione è già presa

2.980 Letture
commenti
Optovolante - Ottica a Senigallia
I lavori in piazza Garibaldi, a Senigallia

Martedì 15 marzo, nel corso della riunione di giunta comunale, il prof. Virginio Villani in qualità di primo firmatario della petizione contro l’apposizione degli stemmi papali in piazza del duomo (piazza Garibaldi, Ndr), è stato invitato a relazionare sulle motivazioni della petizione stessa.

Nei fatti si è trattato più che altro un atto dovuto in osservanza del disposto dello Statuto comunale, dal momento che, come ha affermato lo stesso sindaco, la decisione è stata ormai presa e il progetto non può essere cambiato in corso d’opera, aggiungendo che diverso sarebbe stato se il confronto fosse stato fatto un anno fa. Affermazione sorprendente, perché il sindaco dimentica che già prima dell’estate scorsa si erano levate chiare e diffuse voci di opposizione al progetto (Italia Nostra, UAARM5S, ), alle quali, forse per prendere tempo, era stata data una risposta possibilista.

I lavori in piazza Garibaldi, a SenigalliaDi fronte alla progettazione di uno spazio così importante per la città ci si attendeva un confronto più aperto e una concertazione almeno con quelle espressioni dell’opinione pubblica più attente, sensibili e preparate su questi temi. Non ci risulta infatti che la giunta sia composta da persone di robusta formazione storica ed esperte nella progettazione delle piazze. Invece una decisione che segnerà l’immagine della città per decenni è stata presa tra poche persone senza alcun confronto pubblico. Perciò si ha l’impressione che la scelta sia stata più il frutto di un atto di imperio, che di un confronto aperto e meditato.

Entrando poi nel merito e limitandoci alla sola questione degli stemmi papali, ribadiamo l’erroneità di questa scelta per l’alto valore simbolico che hanno gli stemmi stessi, definiti per questo e non a caso “emblemi”, e che finiscono quindi per apparire come un’inopportuna celebrazione di fasti che la storia ha giudicato negativamente e che sono stati superati dai valori su cui si fonda questa repubblica democratica.

I lavori in piazza Garibaldi, a SenigalliaI lavori in piazza Garibaldi, a SenigalliaI lavori in piazza Garibaldi, a Senigallia

Decidere su quale messaggio inviare da un luogo pubblico per le generazioni avvenire, non crediamo sia cosa di poco conto per un’amministrazione comunale e per la sua connotazione politica. Se poi si vuole lasciare memoria degli eventi storico-urbanistici che hanno connotato la storia della città, ci sono modi culturalmente più funzionali e di minor ostentazione, che disseminare i pavimenti della città di stemmi e simboli, a proposito e a sproposito.

I lavori in piazza Garibaldi, a SenigalliaI lavori in piazza Garibaldi, a SenigalliaI lavori in piazza Garibaldi, a Senigallia

dal Comitato di opposizione agli stemmi papali

Caricamento mappa in corso...
Commenti
Ci sono 5 commenti
BlackCat
BlackCat 2016-03-18 09:16:28
Ma a chi la vogliono raccontare? Dite che vi dovete chinare al potere delle Chiesa perché vi porta voti durante le elezioni e probabilmente vi hanno garantito la scorsa elezioni. Un mare di bugie catto-comuniste della peggior specie! A Giugno sono arrivate le prime proteste per gli stemmi pontifici in una piazza intitolata a Garibaldi e a Luglio la giunta di diceva "disponibile a rivedere la scelta". Poi a Settembre iniziano i lavori e nessuno ha interpellato nessuno nonostante le proteste. Oggi non si può fare più nulla. E' una vergogna schifosa! Un metro cubo e passa di merda su quei stemmi! Invito tutti i cittadini contrari ad azioni di disobbedienza civile!
Harrylacarogna
Harrylacarogna 2016-03-18 12:01:36
I cittadini Senigalliesi e le loro opinioni contano come il 2 di coppe.....godiamoci l'ennesimo cimitero degli elefanti....la solita politica arrogante"accettiamo tutte le proposte,poi facciamo sempre come (...omissis...) ci pare",Zavatti si rivolterà nelle tomba poveretto......
Mario2 2016-03-18 15:30:23
Ebbene si cari concittadini, se avevate ancora qualche dubbio ora avete la certezza che vi siete fatti fregare ancora una volta. La Città di tutti!!
papero 2016-03-18 21:46:26
Cari cittadini lo avete eletto voi, adesso nn vi venite a lamentare
giovannitrebbi 2016-04-16 14:39:49
Almeno l'amministrazione ha idee ben chiare.
come da avviso affisso oggi sui muri cittadini
https://www.facebook.com/photo.php?fbid=199811180410771&set=a.199707917087764.1073741828.100011456708714&type=3

"L’Amministrazione comunale di Senigallia informa i cittadini che è ormai prossima l’inaugurazione di piazza Garibaldi, riqualificata con una nuova pavimentazione nella quale saranno collocati due stemmi papali dello Stato Pontificio, uno dei quali dedicato a Pio IX, il nostro concittadino papa Mastaj Ferretti.
Nonostante alcune isolate prese di posizione di sedicenti comitati, dettate da settarismo e anticlericalismo d’altri tempi, questa Amministrazione ribadisce la scelta urbanistica e culturale che tende a rivalutare una figura – come quella di Pio IX, proclamato Beato nell’anno santo 2000 – che tanto ha fatto per il cattolicesimo e per la civiltà contemporanea Eccetera eccetera ..........."
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno

Annuncio immobiliare: cercasi appartamento in affitto a Senigallia





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura