SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Turismo: Senigallia regina nelle Marche. “Ma bisogna destagionalizzare”

La CNA soddisfatta del risultato, frutto della collaborazione tra amministrazione e associazioni: "E' la strada giusta"

Spamarine - Regala il benessere in privè
Dalla campagna al mare: Senigallia e l'entroterra

Grande soddisfazione della Cna in merito alla pubblicazione dei dati inerenti il boom di turisti a Senigallia, tanto che la spiaggia di velluto si piazza come regina indiscussa del turismo marchigiano.

I risultati sono sicuramente frutto di una pianificazione e di una collaborazione dell’amministrazione comunale con le attività e le associazioni del territorio che ha permesso di avere un calendario ricco di iniziative in grado di attrarre il turista nel periodo estivo.

Da tempo – afferma il segretario della Cna di Senigallia Giacomo Mugianesi – sosteniamo che per attrarre turisti bisogna offrire a 360 gradi le potenzialità del nostro territorio, che oltre tutto ha un comune capofila già attraente di suo come Senigallia. Mare, spiaggia, locali sono solo una parte dell’offerta turistica che si sposa benissimo con le altre eccellenze locali, che offrono bellezze naturali, come Corinaldo, tanto per menzionarne una. A questa offerta già ricca, si aggiunge poi quella relativa a tutto il patrimonio costituito da attività artigianali di pregio, realtà enogastronomiche che comprendono anche ristoranti e cuochi famosi“.

Inoltre – continua Mugianesi – gioca sicuramente un ruolo a favore il fatto che il nostro è tutto sommato un territorio da considerare ancora sicuro, grazie anche ai grandi sforzi profusi in questa direzione. Cna, per esempio, ha da tempo messo in campo un progetto sulla sicurezza del territorio, tramite collaborazioni e una vera e propria rete tra attività imprenditoriali, associazione, forze dell’ordine e istituti di vigilanza privati. Tale progetto ha sicuramente migliorato la qualità della vita con una riduzione della microcriminalità locale“.

Sull’onda di questi dati importanti, che evidenziano un buon successo, bisogna insistere nell’allungare o destagionalizzare la capacità di accoglienza, portando il turista, anche regionale, a visitare Senigallia e dintorni anche nel periodo invernale. A tal proposito Cna nei prossimi giorni lancerà un progetto grande ed innovativo per dare ulteriore importanza al territorio senigalliese.
Oltre a questo progetto con l’amministrazione, Cna sta collaborando attivamente per riqualificare una zona artigianale di vitale importanza per Senigallia, che porterebbe ad una diversificazione del turista.
La collaborazione tra amministrazione, associazioni e operatori del mercato sta portando in un periodo se pur di recessione, a buoni risultati e questa per Cna è la strada giusta.

Commenti
Solo un commento
leofax 2015-11-20 10:27:10
Se come scritto nell'articolo che la nostra città è al primo posto a livello turistico, sarebbe
altrettanto logico, che nell'orario estivo delle ferrovie, il Freccirarossa e simili, fermassero a Senigallia e non a Pesaro. Nel periodo invernale, ovviamente il capoluogo pesarese essendo
il doppio degli abitanti dei nostri va bene come è ora. Dovrebbe essere un impegno di tutte le associazioni turistiche assieme al Comune.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!