SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Assemblea per soci e simpatizzanti del presidio Libera di Senigallia

Appuntamento venerdì 30 ottobre all'ex ostello di via Marchetti

Optovolante - Ottica a Senigallia

A un anno e mezzo dalla nascita del presidio di Libera a Senigallia si sta per vivere l’importante appuntamento dell’assemblea. Tutti gli associati a Libera (singoli e associazioni), tutti coloro che sono simpatizzanti di Libera e tutti quelli che vogliono avvicinarsi a Libera sono per questo invitati alla assemblea di Presidio che si svolgerà venerdì 30 ottobre alle ore 21 nella sala riunioni dell’ex Ostello in via Marchetti a Senigallia.

L’assemblea si svolge in preparazione all’assemblea provinciale e poi regionale a seguito del rinnovo dello Statuto di Libera del maggio di quest’anno. Diventa occasione preziosa per incontrarsi come soci, ma anche per invitare tutti i simpatizzanti e coloro che desiderano conoscere Libera.

battesimo di Libera a SenigalliaAll’ordine del giorno dell’assemblea la presentazione di alcune proposte per la vita del Presidio per il prossimo anno; la preparazione dei prossimi appuntamenti, primo fra tutti la promozione della Pasta Venti Liberi che sarà a livello nazionale il 14 e il 15 novembre in occasione dei venti anni di Libera; l’elezione del referente del Presidio secondo le indicazioni dello Statuto; il lancio tesseramento 2016.

Tra gli obiettivi del Presidio c’è il coinvolgimento di tutte le realtà associative che concorrono o desiderano concorrere al contrasto delle mafie, della corruzione e di tutto ciò che contribuisce a rendere fertile il terreno su cui cresce la criminalità nel territorio e la promozione della cultura della legalità, della lotta alle mafie e alla mafiosità privilegiando l’attenzione verso i giovani con interventi educativi ed iniziative rivolte a tutti gli ordini e gradi delle scuole del nostro territorio.
Importante poi, secondo le finalità di Libera, valorizzare la memoria delle vittime delle mafie, in particolare di Attilio Romanò a cui è intitolato il Presidio, e sostenere le realtà che si sono costituite sui beni confiscati alle mafie del nostro territorio marchigiano.

Tutto questo e molto altro per esserci, per costruire quel “noi” che rende liberi.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!




Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura