SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Il saluto del nuovo Vescovo di Senigallia, Mons. Francesco Manenti

"Invoco dono della pace e protezione dei Patroni perchè io possa confermare nella fede, alimentare carità e custodire speranza"

Mons. Francesco Manenti

Carissimi,
desidero rivolgere a tutti il saluto che l’Apostolo Paolo rivolgeva alle comunità cristiane da lui servite e amate: “la pace del Signore sia con tutti voi”.

Quella che il Signore Gesù dona è una pace che abita il cuore, lo apre con fiducia alla vita, con le sue gioie, le sue prove e rende possibile l’incontro con ogni persona. Chiedo al Signore questo dono per voi e per me, perché possiamo camminare insieme nel vivere e testimoniare agli uomini e alle donne che vivono nel nostro territorio la vita buona del Vangelo di Gesù.

Questa pace la invoco soprattutto per chi è provato, in tanti modi, dalla vita e fatica ad alimentare la speranza; per chi sente lontano il Signore e si sente estraneo alla comunità cristiana. La invoco anche per le persone che hanno lasciato le loro case, in terre lontane, per cercare nelle nostre terre una vita più serena e dignitosa.

Nella Lettera che il Vescovo Giuseppe mi ha inviato, anche a nome vostro, ho letto parole che mi danno serenità e fiducia. Di questo gli sono e vi sono molto grato.

Anch’io, fin da ora, mi metto con voi, sotto la protezione della Madonna della Speranza e di S. Paolino da Nola, nostri patroni, perché sia in mezzo a voi un pastore che sappia confermare nella fede, alimentare la carità e custodire la speranza.

Un abbraccio a tutti
don Francesco
Vescovo eletto di Senigallia

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Emergenza Coronavirus

Coronavirus: tutte le notizie

Ritiro dell'asporto su ordinazione

Ritiro del cibo d'asporto su prenotazione a Senigallia e dintorni

Generi alimentari, di necessità e piatti pronti: consegne a domicilio






Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura