SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Fabbri Infissi - Blindate Dierre - Bonus fiscale per infissi, porte e cancelli

Danni per la piena del Misa: testimonianze da Vaccarile di Ostra e dalla zona PEEP

Via Coppetto "mangiata", albero caduto. Acqua e fango nelle abitazioni lambite dal fiume a Senigallia

7.836 Letture
commenti
La strada mangiata dal fiume Misa in via Coppetto a Ostra

Diamo spazio a due segnalazioni giunte in redazione, legate all’ondata di maltempo, pioggia e vento che ha causato molte criticità nel bacino idrogeologico del fiume Misa, con l’allagamento di strade, capannoni e alcune abitazioni, la tracimazione di fossi e l’altissimo stato di allerta su tutto il territorio, poi rientrato verso la normalità.

La prima testimonianza giunge da via Coppetto, territorio di Vaccarile di Ostra, dove il fiume Misa ha eroso gli argini, mangiandosi un pezzo di strada e causando anche la caduta di un grosso albero nell’alveo del fiume: dal Vivaio Conti arrivano le foto di questo articolo e le dichiarazioni che seguono.

“Inviamo le foto dell’attuale situazione della strada Via Coppetto – Ostra dovuta all’abbandono del letto del fiume.
Durante gli anni sono state fatte numerose segnalazioni per la criticità della situazione, infatti a seguito di precipitazioni abbondanti ogni volta l’argine del fiume cedeva in diversi punti causando danni seri alla strada e mettendo in grossa difficoltà le attività presenti “Ristorante Coppetto” in primis e la ditta “Conti Francesco vivai piante” di Ostra Vetere che ha un’altra proprietà in cui svolge una parte importante del lavoro.

Nonostante le varie segnalazioni ai vari organi competenti Provincia, Comuni, ecc… Nessuno in passato è mai intervenuto, la situazione peggiorava sempre di più, tanto che gli interventi per la sistemazione della strada sono stati sostenuti privatamente a proprie spese.
Il fiume è forse diventata una proprietà privata?

Il 6 febbraio, a seguito di un’altra intensa perturbazione, l’argine del fiume è ceduto nuovamente portandosi via un’estesa parte della strada e quindi compromettendo seriamente le attività.

L’organo competente vorrà intervenire o vogliamo far cessare anche queste attività lavorative?”

La strada mangiata dal fiume Misa in via Coppetto a OstraLa strada mangiata dal fiume Misa in via Coppetto a OstraLa strada mangiata dal fiume Misa in via Coppetto a Ostra

Una segnalazione giunge anche da Alberto Diambra, portavoce del comitato dei già residenti nella zona PEEP Misa, nei pressi dello stradone Misa, che ha inoltrato alla Redazione e a molti tecnici, dirigenti ed esponenti politici locali e regionali la richiesta di sensibilizzazione presso l’Amministrazione Comunale di Senigallia, affinchè si compiano interventi per la messa in sicurezza della zona.

“Anche con una piena non molto importante, – si legge in un passaggio della nota – ci ritroviamo con acqua e fango nelle nostre abitazioni in attesa del peggio. Sono innumerevoli le richieste fatte per risolvere le problematiche idrogeologiche, inutilmente… Anche oggi, 6 febbraio, ci siamo svegliati con acqua e fango nelle abitazioni in quanto il fiume Misa era in piena.”

 

Caricamento mappa in corso...
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura