SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Liverani: “Mangialardi non comanda da solo. C’è il succhia ruote Mattei”

"Il dirigente del Comune di Senigallia poco pratico di turismo. Questo disegno ne è la prova"

L'area interessata dall'ordinanza comunale per la Notte della Rotonda 2014

“Un uomo solo al comando”?. Magari, perché se così fosse i “danni” sarebbero limitati, invece no, perchè a comandare, a dirigere ed a emettere “ordinanze” sono in diversi.

Uno di questi è il dott. Paolo Mattei, uno dei tanti “fidi scudieri” del sindaco, quello che nel ciclismo verrebbe definito il “succhia ruote”. A detta di molti dipendenti comunali (che lo conoscono bene e che ci lavorano insieme) il dott. Mattei è una persona assolutamente poco pratica di turismo ed in effetti leggendo l’ordinanza da lui emanata in merito alla “Festa della Rotonda” non gli si può che dare ragione.

Dopo l’abolizione della “Notte Bianca” (dovuta esclusivamente alla loro incapacità di saperla organizzare e gestire) ecco uscire un nuovo “editto”, che recita così: – Divieto di effettuare qualsiasi intrattenimento musicale e/o diffusione sonora in occasione della “Festa della Rotonda” per tutte le attività ubicate in “Zona Rotonda a Mare”. Cosa significa “in Zona Rotonda a Mare” vi domanderete? Eccolo ben spiegato nel secondo foglio dell’Ordinanza n. 248 del 08/07/2014, dove, con un bel cerchio (degno del miglior Giotto) che ricorda tanto il “puntamento” dei caccia quando devono bombardare un obiettivo, viene identificata l’area “no music”.

Un genio il dott. Mattei, e adesso capiamo le tante cose che ci sono state raccontate. L’evento “Ragionar Cantando” (Loro neanche “ballando ragionano”), così denominato, non dovrà quindi essere disturbato con la musica dalle ore 22,00 alle ore 24,00, quindi tutti i locali che ricadono all’interno di questo “cerchio magico”, dovranno rinunciare alle feste che avevano già programmato o per lo meno dovranno spostarle dopo le ore 24,00. Tutto questo non denota una totale incuranza verso chi lavora e vive di turismo?. A noi pare di si, le nefandezze del “Castello Fatato” e dei suoi “cortigiani” colpiscono all’ultimo minuto, lasciando così pochissimo spazio di manovra alle attività interessate dall’ordinanza, per trovare soluzioni alternative. Questo accade perché sono incompetenti e non hanno il buon senso di “chiedere” prima di fare, loro fanno senza avvertire, come faceva il dittatore Iosif Vissarionovič Džugašvili, in arte Stalin!.

Avvertirli diversi giorni prima era brutto? Meglio comunicarlo all’ultimo minuto in modo da incasinarli per bene, in fondo sono solo commercianti, quindi si possono “bastonare” tranquillamente che tanto poi ci rivotano sicuramente. E’ evidente che le proteste sono montate a decine, da ogni parte e in ogni dove. Dai social network, dove in diversi hanno espresso il loro malcontento.

Notte della Rotonda 2014-Ordinanza del Comune, testoAnche sulla bacheca del primo cittadino i commenti negativi non si sono fatti desiderare, in alcuni casi il sindaco ha anche risposto con “tono un po’ piccato”, chissà perchè?. Da notare che, alle ore 10.00 del 10 luglio, i Vigili urbani, tempestati anche loro di telefonate, non sapevano nulla dell’Ordinanza!. Complimenti alla comunicazione del Comune, molto bravi ad “emanare” un po’ meno ad “organizzare” e “comunicare”.

Sono inutili tutte le manfrine dei cortigiani del Castello, che sulle loro bacheche difendono strenuamente l’operato del loro “condottiero”. Leggetevi i commenti del vice sindaco Maurizio Memè, che di solito agisce in sordina e dietro le quinte, ma che questa volta, vista la mala parata del suo condottiero è sceso in campo per difendere l’indifendibile, con una frase “effetto chiesa” che ha sortito l’ilarità di tutti i lettori.

La morale è sempre la stessa, questi signori, messi nei posti chiave nelle stanze comunali, giorno dopo giorno, ed ormai da decenni, hanno ridotto Senigallia una città “vecchia”, dove i giovani devono fuggire per divertirsi e dove i commercianti sono messi a dura prova, in quanto gli viene impedito, sotto varie forme, di lavorare in maniera tranquilla.

Tutto questo trambusto per combattere il fenomeno dell’alcol, come se bastassero queste modifiche all’ultimo minuto per eliminare il problema. Non riescono a capire che questo fenomeno va ben oltre una Notte Bianca, il problema riguarda l’educazione che i giovani ricevono dalle famiglia, l’etica, l’educazione civica ormai inesistente anche nelle scuole e i controlli. L’ostinarsi a vietare (tipico atteggiamento “cubano”) non ha mai sortito l’effetto voluto, i problemi si risolvono organizzando meglio gli eventi ed indirizzando le serate verso contenuti più “alti”.

Questa Giunta sarà ricordata come quella dei “divieti tanto per vietare”, quella delle “imposizioni senza nessuna logica” ed a nulla serve che la città stia andando lentamente a morire grazie a questo comportamento, lor signori da dietro le “mura del Castello” continuano la loro opera distruttiva, fregandosene di tutto e di tutti. Noi attendiamo il “consuntivo dell’estate”, vedremo se tutte queste “Ordinanze e Divieti” saranno servite a qualche cosa, noi sappiamo già che non sarà un “consuntivo” positivo perché a dirigere il tutto ci stanno i componenti del “Circo Equestre Sgueglia”.

Non ci resta che “Resistere per Ri-esistere”, in fondo dieci mesi passano velocemente e dopo, con l’aiuto di tutti quei senigalliesi “stanchi” come noi, gireremo pagina e daremo a Senigallia una “nuova” speranza di crescita e di turismo.

www.marcelloliverani.it
https://www.facebook.com/marcello.liverani1
https://www.facebook.com/groups/comevorrestiSenigallia/

Commenti
Ci sono 10 commenti
O. Manni
O. Manni 2014-07-11 12:56:11
Nota per lo egregio Sig.Liverani Marcello: Non può essere l'etica e l'educazione civica che "ormai" manca anche nelle Scuole. NON C'É MAI STATA! A livello centrale e locale, si preferisce tagliare con l'ascia sulla Scuola Pubblica (di tutti!), e finanziare paccate di quattrini per le scuole private gestite in grandissima maggioranza dal clero ingerente ed esentasse. Con 2/3 del governo composto da lobbisti di Comunione&Liberazione, materie simili a beneficio di tutti sono impensabili, rispetto a materie facoltative a privilegio di pochi (religione cattolica). Chiedilo a Padoan che ha appena esentato per decreto tutte le scuole private de le cliniche del Vaticano, dal pagamento della TASI. Oppure chiedilo pure a Ned Maurizio Perini Flanders, come si lavora per la CEI anziché per i cittadini tutti.
Lassie
Lassie 2014-07-11 14:25:56
Ciao Jep...qui il discorso si allarga ovviamente, ma quello che hai scritto è giusto e vero. Il problema è a monte infatti...l'unica piccola cosa diversa è nel fatto che quando andavo a scuola io (ho 55 anni), l'educazione civica un po' l'ho studiata, poi è completamente sparita. Per il resto condivido il tuo pensiero, sono tante le cose che dovrebbero cambiare a livello nazionale, e tu ne hai scritta una, ma possiamo nel nostro piccolo cambiare Senigallia volendo...;-)
O. Manni
O. Manni 2014-07-11 15:42:00
Nota n°2 per lo Egregio Sig. Liverani Marcello: Sono indeciso se commentare il tuo commento, o lasciar perdere rientrando in argomento, magari avvisandoti che in questo paese privo di senno, un politico ha un mandato a termine, mentre un dirigente ha un incarico A VITA, e quindi detiene molto più potere di un politico. A conti fatti, renderò onore alla mia proverbiale linguaccia impossibile da zittire: il problema, é che con politici della tua stessa specie di cui é pieno il Parlamento, ossia che passeggiano con un mezzo busto di Mussolini nel borsello, ci si ritroverebbe anche peggio. Dopo l'educazione civica, ci sarebbe un'altra materia da approfondire a scuola. Storia. Perché é proprio la Storia che ci ricorda tristemente il nome di chi firmò i Patti Lateranensi col Vaticano, aprendogli così le casse al malloppo pubblico, e le porte delle aule scolastiche, dopo che gli erano state chiuse in faccia dai padri della Patria, tra i quali l'unico che sapeva con chi si avesse davvero a che fare...Tal Giuseppe Garibaldi. Porta un po di pazienza con quelli come me...5000 anni di storia dell'umanità, mi dimostrano come sia un tantino difficile fidarsi di preti, politici e giudici. Questa mia opinione poi, é sempre in trepidante attesa di smentite. Un saluto.
Patroclo 2014-07-11 17:49:23
Cavolo.... abbiamo addirittura rievocato STALIN!!!!
Lassie
Lassie 2014-07-11 20:20:26
Al di là delle battute, che mi piacciono perchè le uso fare anche io, non la pensiamo mica in maniera diversa. Il dirigente ha si un contratto a vita se è inderteminato, ma se non è capace a svolgere il lavoro che gli si chiede, lo si mette dove non fa danni, quindi è sempre tutto rimediale, chiaramente non per i politici che ovviamente devono rendere conto ai partiti sistemando ai posti giusti i loro tesserati. Loro questo non te lo diranno mai, ma è il loro modo di agire sulle spalle dei cittadini onesti. Per quanto riguarda la storia, bhè parli con una persona che l'ha studiata bene un bel po' in quanto è una delle mie passioni, e ho letto libri di scrittori di tutto l'arco costituzionale. Per quanto tiguarda il fidarsi delle persone in generale, anche qui sfondi una porta aperta visto che personalmente a volte non mi fido neanche di me stesso... ;-) Sai, per il lavoro che ho fatto di persone inutili, bugiarde, false, voltagabbana, traditori e fancazzisti con la prosopopea di essere dei fini "analisti" e/o "commentatori" ne ho conosciuti tanti un bel po'...li ho sempre ascoltati e letti, ma di sicuro non ho mai dato peso alle loro parole in quanto dettate da pregiudizi che solo gli idioti oggi ancora hanno, quindi mai fidato. Un saluto a te Jep.
Sebastian
Sebastian 2014-07-11 20:57:29
"Jep Gambardella", quelli come te sono elettori incondizionati della sinistra, non avete la capacità di essere obiettivi e di ragionare con la vostra testa, seguite il branco e quando votate lo fate seguendo le indicazioni del capo, quindi giù la maschera e dilla tutta invece di smanettare superficialità alla stato puro!
O. Manni
O. Manni 2014-07-11 23:02:09
Si Stereo. Se mi andasse davvero di rendere conto a te, quali sono le mie opinioni politiche, o cosa voto - anche se sarebbe meglio dire cosa mi piacerebbe votare, va -getterei la maschera che in questo senso non ho mai portato, e te lo direi, senza esitare. Ma siccome in molti mi conoscono bene, o comunque mi conoscono meglio di te (e lo egregio Liverani), e sanno che di destre, sinistre, sopra, sotto, o ideologie in generale me ne strasbatto allegramente, al punto tale che mi piace confrontarmi sempre e con tutti, ed eventualmente rovesciare una tonnellata di guano su chiunque indistintamente quando lo ritengo opportuno, voglio lasciarti così. Senza risponderti e con l'indifferenza che merita solo chi ciancia su chi non conosce. Buona serata. P.S: con tutta probabilità, alla prossima tornata elettorale che non so nemmeno quale sia, farò mettere a verbale l'annullamento della mia scheda elettorale dal Presidente del mio seggio. Chiamala, se vuoi, superficialità...Ma io personalmente non ho nessuna intenzione di essere complice di questa gente, e di legittimarli a distruggere la vita delle persone e le Istituzioni stesse, con il mio voto.
O. Manni
O. Manni 2014-07-11 23:33:05
Nota n°3 per lo Egregio Sig. Liverani Marcello: Già il solo pensiero che potremmo pensarla uguale, mi inquieta. E non é una critica nei tuoi confronti, ma nei miei, che evidentemente devo aver ereditato il lato peggiore del mio scrittore preferito, Christopher Hitchens, a furia di leggerlo. Ovviamente mi sottovaluti, come probabilmente sottovaluti i tuoi eventuali elettori, se pensi che io sia di quelli che si aspettano di farsi dire o non dire qualcosa dai politici o dai loro partiti. Anzi, proprio per via del fatto che conosco abbastanza la "specie", l'animale politico, che il mio non può essere un pre-giudizio, ma un giudizio vero e proprio, opportunamente ponderato prima di esprimerlo. L'animale di cui sopra infatti, viene eletto e campa vendendo la sua immagine, proprio come una qualsiasi meretrice di Babilonia. In sostanza però, basta ascoltarli o leggerli bene, per capire con una certa facilità, che hanno solo affinato meglio della media l'arte di parlare senza dire nulla. Gli esempi sono sotto gli occhi di tutti, sia a livello nazionale che a livello locale. Non ci sarà una nota n°4, ma fai il bravo...Ma ti tengo d'occhio. A presto.
Lassie
Lassie 2014-07-13 19:37:24
Ma secondo te Jep con il lavoro che ho fatto non li conosco come le mie tasche i "professionisti della politica"? ;-) Tu prova solo a farti annullare la scheda ad aprile prossimo e poi vedi cosa ti faccio... ;-) Faccio sempre il bravo, e già esiste chi tenta di tenermi d'occhio, ma non ci riesce, infatti non aveva capito un anno fa che non stavo scherzando...^_^
O. Manni
O. Manni 2014-07-13 22:20:17
Si, si...L'annullo eccome. Già sono scettico per natura e non mi fido dei politici, figuriamoci se adesso devo fidarmi di uno che non si fida "nemmeno di se stesso" (parole tue!).
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura