SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Concorso per le scuole sulla sicurezza stradale e la mobilità sostenibile

A Senigallia e dintorni sei scuole (medie e superiori) partecipano al progetto ludico-didattico

Incidente in via Cellini a Senigallia il 5 luglio 2010: i soccorsi del 118

Torna nelle scuole delle Marche “Mobilitazione sostenibile“, il progetto ludico didattico che da 7 anni coinvolge insegnanti, studenti e famiglie su sicurezza stradale, ambiente e mobilità sostenibile. Il progetto, anche quest’anno è stato accolto con entusiasmo: sono infatti 64 le scuole delle Marche che hanno aderito all’iniziativa e che potranno vincere 3.000 euro partecipando al concorso.

Con ‘Mobilitàzione sostenibile 7’, Michelin – che organizza l’evento – invita le scuole a partecipare virtualmente a un grande evento internazionale che ha come tema di discussione la sicurezza e l’innovazione nella mobilità: il Michelin Challenge Bibendum 2014 che si terrà a novembre a Chengdu, in Cina. In vista di questo importante appuntamento, tramite il progetto didattico studenti e insegnanti si impegneranno per sostenere da diversi e originali punti di vista l’importanza di “muoversi meglio” e in sicurezza.

Il traffico veicolare è cresciuto senza sosta e oggi sulle strade di tutto il mondo circolano 800 milioni di veicoli. Quanti saranno nel prossimo futuro? Le previsioni parlano di un raddoppio entro il 2030. E’ necessario quindi chiamare tutti gli attori della mobilità a un grande confronto, per fare in modo che la possibilità per tutti di spostarsi liberamente resti una conquista importante e non una fonte di problemi per gli utenti della strada e per il Pianeta.

Sono oltre 2.200 le classi italiane che hanno risposto all’appello richiedendo il kit per partecipare alla settima edizione di Mobilitàzione sostenibile. A Senigallia e dintorni sono: il liceo psicopedagogico Perticari, l’iis Padovano (anche con la sede di Arcevia), l’iis Panzini, la scuola media Marchetti e le scuole De Amicis e Falcinelli di Montemarciano.

“Se foste anche voi a Chengdu quali soluzioni positive vorreste presentare?”: questa la domanda a cui le classi sono chiamate a rispondere per aggiudicarsi il primo premio del concorso, 3.000 euro da investire in materiali per la didattica. Per la sezione individuale, riservata ai ragazzi degli ultimi due anni delle scuole superiori, ci sarà invece il rimborso delle spese del primo anno di università e di libri e materiali didattici, fino a un massimo di 1.500 euro.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura