SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Optovolante - Ottica a Senigallia

“Il cimitero di Senigallia, altro caso di esternalizzazione di servizio pubblico”

Il consigliere del Gruppo misto Rebecchini: "le vittime principali saranno i cittadini"

2.766 Letture
commenti
Scorcio del cimitero delle Grazie

Nel bilancio appena approvato (con il voto contrario del Gruppo Misto e di Partecipazione), è passato anche il piano triennale di investimenti.


In detto piano troviamo l’avvio della proposta di Finanza di Progetto art. 153 ex D.lgs 163/2006, gestione ed ampliamento complesso cimiteriale Comune di Senigallia.

In poche parole si prevede di realizzare il progetto di ampliamento e la gestione del Cimitero delle Grazie tramite lo strumento della Finanza di progetto, meglio conosciuto con il termine anglosassone Project Financing, per la cifra di ben 19.242.760,00 euro.
Durante il dibattito in Consiglio, considerate le “raccomandazioni” scritte nel verbale dei revisori dei conti e considerato il fatto che ormai la letteratura contro l’utilizzo della Finanza di Progetto è sempre più ampia, ho chiesto chiarimenti e posto alcune domande.

So che la Finanza di progetto si realizza attraverso il coinvolgimento di partner privati nel finanziamento (totale o parziale)  e nella realizzazione dell’opera, i privati poi recupereranno l’investimenti attraverso il costo del servizio che verrà fatto pagare agli utilizzatori dell’opera. Il tutto può avvenire per il privato intrecciandosi a banche e strumenti finanziari vari.

Si può pensare che la cosa sia utile e funzionale, invece io credo, come tantissimi più esperti del sottoscritto, che le vittime principali saranno ovviamente i cittadini. Basta ascoltare le interviste sul web dell’ing. Ivan Cicconi esperto in appalti e direttore di ITACA – Istituto per l’Innovazione e Trasparenza degli Appalti e la Compatibilità Ambientale.

Gli stessi nostri revisori dei conti hanno scritto nel verbale del 15 luglio 2013 alcune raccomandazioni importanti ed espresso  forti dubbi: “…raccomandando l’Ente affinchè si adoperi per il massimo e costante monitoraggio e controllo delle diverse procedure da affrontare nei vari steps delle operazioni da intraprendere soprattutto nell’intervento dei privati, trattandosi di opere di interesse pubblico che esplicano il loro effetto nel tempo, raccomandiamo inoltre di verificare attentamente, coinvolgendo gli tutti uffici interessati, il piano economico-finanziario e quindi la convenienza di tale operazione e l’impatto che potrebbe avere nei prossimi bilanci”.

Ho anche aggiunto, nella mia richiesta di chiarimenti, se le voci ricorrenti su una ditta di Catania interessata alla Finanza di progetto per il nostro cimitero corrispondesse al vero.
Concludevo con la semplice considerazione che qualsiasi ditta privata che verrà a Senigallia per ampliare e gestire per almeno vent’anni il cimitero, sicuramente non verrà con spirito di ditta benefattrice.

La risposta immediata del sindaco è stata che non c’è al momento nessuna ditta perché siamo alla fase iniziale del percorso, che la cifra dei 19 milioni potrà essere anche di sei milioni e che nulla di certo al momento si sa, che la partecipazione al progetto avverrà con bando. In ogni caso la procedura iniziata, concludeva il sindaco, verrà eseguita secondo le normative vigenti.

Mi sono permesso  di replicare prendendo atto che le voci di corridoio sulla ditta catanese risultano infondate, che la cifra dei 19 milioni e passa sta scritta sulla relazione ufficiale dei lavori pubblici allegata al bilancio e per ultimo, aggiungevo, che mi risulta incomprensibile l’ignoto sulle cifre espresso dal sindaco quando l’ing. Roccato attesta che ”l’intervento in esame allo stato attuale ha tutte le caratteristiche per essere dichiarato di pubblico interesse” (dichiarazione riportata sempre nel verbale dei revisori dei conti).

Un’altra totale esternalizzazione di un servizio pubblico è alle porte. L’appalto attuale ad una cooperativa sociale mi pare cosa ben diversa dalla Finanza di progetto proposta.

L’amministrazione comunale mi risponderà che resteremo comunque proprietari….

Commenti
Ci sono 7 commenti
un povero tra i poveri (di politica) 2013-07-21 15:17:50
"MA QUANDO"
Mi chiedo, Sig. Rebecchini, quando sarà possibile che tutta l'opposizione (la minoranza) indica un incontro pubblico con la cittadinanza per parlare delle problematiche delle casse (bilancio) Comunali e decidere tutti insieme cosa fare. Possibile che questi della maggioranza facciano quello che vogliono svendendo tutto per ragioni di cassa. Ma quanto siamo messi male nella nostra eccellenza. Non si possono svendere i nostri defunti. Perchè lei, Rimini, Paradisi, Mancini e Marcellini (se ancora c'è ) e gli altri all'opposizione (invitando anche il nuovo movimento 5 stelle di senigallia) non parlate tra voi per incontrare noi cittadini e spigate bene le cose come stanno andando le cose, aprendo un dibattito ed ascoltando i cittadini, in un incontro da tenersi nelle varie sale che il Comune deve mettervi a disposizione con costo zero. Poi decideremo cosa fare tutti insieme per svegliare tutta Senigallia.
Bucaniere 2013-07-21 16:16:22
E l'impianto di cremazione approvato dal Consiglio Comunale una decina di anni fà in un Bilancio di previsione ?
Sparito perchè faceva spendere di meno ai cittadini di Senigallia e limitava l'esigenza di ampliamento del cimitero ?
Quanta aria fritta...
pie 2013-07-21 20:41:55
Quando saro'cadavere, qualcuno mi dovra' seppellire!!! Io non lascio nulla x il mio funerale!!!
pie 2013-07-21 20:48:02
Ho un po di terreno, dietro casa, se mai fosse possibile scavare una bella buca li!!!
Franco 2013-07-22 02:26:40
Saranno anche infondate le voci di corridoio, però queste continuano a confermare che la ditta è di Catania, che ha sede a Roma e che in "qualche modo" ci sia la famiglia (...omissis...) dietro...chi vivrà vedrà.
EdHuNTeR
Mr Mario 2013-07-22 03:14:15
Obitorio : Scandalosamente gestito (...omissis...)
Cimitero : Tempi scandalosi e non ci sono i posti e fra un pò costerà una barca di soldi.
Sai cò te dico? Quando inizio a sentirmi poco bene pio la macchina e vado a morì lontanissimo da quì.
(...omissis...) VERGOGNA!
Luigi Rebecchini 2013-07-22 10:41:21
Sono già un veggente nei concorsi, spero di non esserlo per gli appalti! ....
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura