SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Vemas coupon Campionaria

Senigallia, fuochi d’artificio dalla Rotonda tra musica, lamentele e fischi

Il lungomare Mameli resta senza spettacolo: operatori, residenti e turisti protestano. FOTO e VIDEO

I fuochi d'artificio del 21 agosto 2012 sparati dalla Rotonda a mare di Senigallia. Foto di Laura Belvederesi

Con lo spostamento dei fuochi è venuta a mancare all’affetto dei suoi cari Marina Vecchia. 01.01.1900 – 21.08.2012. Ne danno il triste annuncio tutti i lavoratori e i frequentatori del lungomare Mameli. Le esequie muoveranno domani alle ore 16, dalla chiesa parrocchiale“. E’ con un cartello ironico che è stata espressa l’amarezza per la scelta di spostare il tradizionale spettacolo pirotecnico di Senigallia dalla banchina di levante alla Rotonda a mare.

Quella per l’edizione 2012 è stata una scelta non condivisa per più ragioni: molti coloro che erano impossibilitati a vedere i fuochi di agosto dal lungomare Mameli e dalla spiaggia di ponente; I fuochi d'artificio del 21 agosto 2012 sparati dalla Rotonda a mare di Senigallia. Foto di Simone Paolasinimolti quelli sulla spiaggia di levante ma non proprio vicino alla Rotonda che hanno potuto vedere solo una parte dello spettacolo a causa dell’altezza di lancio ridotta e del ritardo con cui giungevano le note musicali associate ai fuochi d’artificio.

Insomma un’edizione che ha visto più fischi e contestazioni rispetto agli applausi che solitamente riempivano i due lungomari senigalliesi e che è durata meno di mezz’ora rispetto a tradizionali 45 minuti. Ma questo in tempo di crisi lo si può capire il tentativo di salvare lo spettacolo per il turismo e nello stesso tempo quello di non gravare troppo sul bilancio Cartello funebre ironico per lo spostamento dei fuochi dal porto alla rotondacomunale.

Più arrabbiati sono invece gli operatori economici del lungomare Mameli che, ironie a parte, hanno visto alcune disdette nelle prenotazioni per via della diversa location scelta per i fuochi, fermo restando che lo spettacolo in sè, per quanti hanno potuto vederlo, è stato apprezzato. Come da tradizione.

Foto di Laura Belvederesi, Massimo Mariselli e Simone Paolasini;
Video di Massimo Mariselli

Commenti
Ci sono 13 commenti
pacchiò 2012-08-22 13:28:16
Sono proprio contento sia accaduto ciò! Perchè da anni anche proprio su questo giornale erano state date indicazioni ben precise su come mantenere bellissima la festa e senza denaro pubblico. E invece la solita spocchia senigalliese, prepotenza estrema di chi amministra da una decina di anni che soffoca la città, ha rovinato tutto!! Era stato consigliato di mantenere lo stesso importo di spesa (circa 24.000 Euro) facendolo pagare a circa 700 operatori che ne avrebbero giovato, invece ne sono stati spesi spesi 7.000 come sempre solo il comune per una scemenza! E' stato detto che uno spettacolo pirotecnico sarebbe bastato e avanzato, invece quest'anno addirittura uno al mese!! E' stato ribadito che i fuochi dovevano essere tradizione del molo, invece la solita fissazione psicopatica e paranoica sulla celebrazione della rotonda ha permesso di realizzare l'ennesima porcheria!! Sono proprio contento che siano andati per la prima volta in tanti anni male! Sia un monito per tanta gente "stordita" che corre a difendere e votare ancora cotanta arroganza!
pacchiò 2012-08-22 13:39:01
Ai commercianti pure dico: SE LO MERITANO!!! Perchè l'insuccesso di quest'anno è anche dovuto per causa loro che non si sono mai fatti avanti per sborsare 1 fottutissimo Euro per mantenere alta questa tradizione senza soldi pubblici mentre ogni anno per la serata incassavano migliaia e migliaia di Euro. Chi ha stampato quel cartello funebre ci metta la faccia sulla stampa e dica quanti soldi ha sborsato negli ultimi anni per contribuire a mantenere i gli eventi pubblici. Sono talmente disgustato da senigalliese che non comprerò mai più un gelato, un giornale, una pizza, un cocktail sui lungomari. Non se ne può più di vedere la città prostituita per far fare gli incassi alle solite persone che non danno niente in cambio e piangono pure!!! BASTA!! VERGOGNA!!
giulietta 2012-08-22 13:44:22
dico solo una cosa, noi senigalliesi avevamo i tradizionali fuochi di fine agosto come punto di riferimento e tradizione per la città; che senso ha avuto sminuire questi e fare un festival pirotecnico di 3 giorni alla rotonda a giugno e ancora alla rotonda a luglio per la notte bianca?
francesco 2012-08-22 14:28:33
e' pur vera una cosa , cari amici Senigalliesi , che , senza voler offendere nessuno , molto spesso le decisioni sono contestate a posteriori cioe' a cose fatte ;in una sana democrazia il contradditorio puo' essere una validissima arma per contestare decisioni su cui non si e' d'accordo , come giustamente in questo caso , che riflette una politica volta alla valorizzazione solo di determinati settori del turismo ; a Ponente lasciamo pure le briciole del caos Hawaiano e la battigia piena di residui di mitili che con il " velluto " poco hanno a che fare ...
marco 2012-08-22 15:05:06
Perchè non ci sono stati i fuochi? Ho passato tutta la serata sul lungomare Mameli ad aspettare che iniziassero... Battute a parte, spettacolo puramente agghiacciante! Consiglio agli albergatori del lungomare Mameli di rifiutarsi di versare l'imposta di soggiorno al comune
renzo 2012-08-22 15:06:20
oltre al compleanno della rotonda, quest'anno il comune ha festeggiato anche l'onomastico
paola 2012-08-22 15:30:10
scelta veramente impopolare
O. Manni
Paul Manoni 2012-08-22 15:32:03
Ieri sera sono andato a letto alle 22.15...Ed avrei dormito molto meglio se solo non ci fossero stati quei rumori molesti per me e per il mio cane. La location scelta era sbagliata, non solo perchè offriva una scarsa visuale come scrivono tutti, ma anche perchè la sozzura, la cenere, i tubi di carta ed i vari altri scarti dei fuochi pirotecnici, finiscono in mare, e per giorni rifrullano tra le onde a riva. Una schifezza fare il bagno, soprattutto negli stabilimenti limitrofi alla Rotonda. Il comune ha scelto di spendere solo 7000€ dite??? ANCHE TROPPO per quello che mi riguarda...Occorre occuparsi prima delle cose serie, poi, solo susseguentemente degli spettacoli pirotecnici, che sicuramente quest'anno, direi che non sono di certo mancati. Francesco, a titolo puramente informativo. Critico i fuochi di artificio da anni. Io personalmente non contesto "a posteriori", ma sempre. Ed a chi mi dicesse che certi eventi "portano turisti", rispondo che si possono organizzare almeno altri 10000 eventi diversi per portare gente a Senigallia. Basta volerlo. La scusa della "tradizione" poi, mi dispiace ma non regge. Le tradizioni vanno superate affinchè si possano fare meglio di come abitualmente sono state fatte. Il concetto di tradizione è statico ed inamovibile...Non muta e diventa obsoleto. Giudizio mio personale quindi: 4. Ma è un giudizio sui fuochi di artificio in generale e non sugli organizzatori, sull'azienda che li ha creati o su contesto.
silvia benfeanti 2012-08-22 17:37:37
sono di origine senigalliese, cinquant'anni fa si diceva senigallia metà ebrei e metà canaglia...da anni non abito più qui, ma torno al mare a marina vecchia, cesano, l'unica zona che mi ricorda il mare di senigallia di allora: bello tranquillo godibile oggi ancora con una spiaggia libera pulita e ben tenuta che fa onore all'amministrazione che non so nemmeno di che colore sia,ieri sera si i fuochi sono stati belli ma in tono minore, ma non è quello che mi ha fatto tornare di corsa a cesano, vera oasi di pace, ma l'orrore dell'edilizia turistica che aggredisce , ciarpame senza pudore, uno dei lungomare più belli dell'adriatico...esrecenti e albergatori di marina vecchia, non rimpiangete il turismo romagnolo,lasciate a chi vuol godere del mare vero la possibilità di scegliere tra quel lungomare e questo...per favore lasciateci sti 4 chilometri di pace!
luca 2012-08-22 22:38:03
è successo quello che avevo preannunciato ieri, prima dello spettacolo. e si è avverato. DELUSIONE. ( e non mi si venga a dire che è una questione economica o di risparmio....su via...) Mai vista tanta gente andare via prima della fine dei fuochi, mai sentiti fischi, mai sentiti sborbottamenti...... MAI piu fuochi e Musica..abbinamento pessimo (per non parlare della scelta dei brani musicali....da oscar della bruttezza)e MAI PIU fuochi dalla Rotonda.... sembrava di assistere a una festa per VIP con la gente che guarda da lontano.
gino 2012-08-23 00:51:14
Anche io, Ospite dell'Opera Pia vorrei partecipare allae esequie dello spettacolo pirotecnico. perchè come ho commentato in un altro articolo per noi poveri vecchietti erano 60 minuti circa di passatempo, ammirandoli dal terrazzo dell'Opera Pia. Però quest'anno con estrema delusione abbiamo sentito sono botti e per 30 minuti.
Bei tempi gli anni 50/60 !!!
Saluti
pino 2012-08-23 09:40:44
Sono di un paese vicino e vego tutti gli anni al mare ha marina vecchia, bè un pò di delusione c'è, sono restato al mare fino a tarda notte aspettando come tutti gli anni i famosi fuochi d'atrificio molto pubblicizati che tra l'altro ho visto a mal'appena.
Come in tutte le situazioni difficili poi per rifarsi una buona reputazione la strada è molto lunga e piena di critiche e polemiche, quindi questa scelta non è stata valutata bene, soprattutto per i turisti.
Anna 2012-08-23 11:49:09
Dinnanzi a tanti borbottamenti, critiche, fischi e che dir si voglia io, i miei e tanti altri che eravamo proprio lì, seduti sul muretto, davanti alla rotonda, abbiamo gradito e anche applaudito lo "spettacolo pirotecnico". Non si può rimanere sempre ancorati nelle tradizioni, bisogna anche cambiare qualche volta!...La musica che faceva da sottofondo era azzeccata e ci stava proprio bene. Chi non ha gradito ha fatto più che bene ad andarsene, perché le critiche, si ci stanno, ci devono essere, ma con un certo limite....
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura