SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Corinaldo: la centrale Turbogas non verrà più realizzata

L'Edison ha comunicato la propria rinuncia al discusso progetto

2.795 Letture
commenti
Una centrale a turbogas

Venerdì 18 maggio le Valli del Cesano, del Misa e del Metauro possono esultare !!!!!
La centrale Turbogas di Corinaldo non si farà più.


Edison ha comunicato ufficialmente che “rinuncia a proseguire l’iter autorizzativo”.
L’impegno, la tenacia, le competenze dei Comitati hanno determinato la cacciata di questa dannosa centrale dalle nostre Valli.

Il fronte unitario composto da cittadini e Sindaci, voluto e cercato dal comitato, ha determinato una vittoria di civiltà, buon senso e democrazia.
Come diciamo sempre, i ladri ci sono quando esiste una refurtiva.
Quello che certo, è che nella Valle del Cesano non ci siamo fatti rubare i nostri diritti alla salute e al patrimonio, reagendo immediatamente per difenderci.

In questo modo abbiamo convinto Edison che la sua resistenza sarebbe stata inutile di fronte a tanta determinazione.

Attendiamo che gli organi istituzionali competenti ufficializzino la notizia.

Commenti
Ci sono 4 commenti
Roberta 2012-05-18 18:33:03
Adesso che si dica dove potrà essere costruita, visto che nessuno vuole fare a meno di automobile, riscaldamento o altro. Invito i miei conterranei ad andare a piedi.
paolo 2012-05-18 19:14:19
Bene sono contento, ma se (e dico SE) questa comunque deve essere realizzata, qualcun altro dovrà prendersela e quando accenderete le vostre luci sappiate che qualcuno sta respirando la vostra m...... Tutto qua.
piero 2012-05-18 20:25:37
Secondo me hanno rinunciato a causa dei rimpalli, dei scaricabarili, degli shows del teatrino della politica
paolo 2012-05-19 10:38:58
Comunque le centrali Turbogas sono l'attuale futuro di produzione dell'energia cercando man mano di chiudere o convertire quelle con combustibili fossili. La Turbogas produce allo scarico un 30% in meno di CO2 rispetto alle fossili e catalizzando lo scarico praticamente riottieni se non meglio la stesa aria che preleva (rapporto 1:1). Poi potrebbero esserci stati altri problemi di approvvigionamento ad esempio dell'acqua e comunque mi piacerebbe sapere del perchè della rinuncia. Comunque il tempo dall'inizio del progetto ne è passato tanto pertanto, al di là dei Comitati che ci saranno ovunque si prospetti una opera del genere, probabilmente c'è stato qualcosa nell'area che non poteva funzionare. Mi piacerebbe saperlo.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno