SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Tennistavolo: Auguri Padre Giuliano!

"Investire su uno sport che assomigliava ad un passatempo fu una scelta controcorrente e coraggiosa"

478 Letture
commenti
BMW Service Cappello Antonio - Officina approvata BMW a Senigallia

In questi giorni cade il genecliaco di Padre Giuliano Grassi di San Martino a cui il tennistavolo senigalliese deve molto. E’ lui infatti che, giovane parroco della parrocchia del centro storico, accolse “quelli” del ping-pong dando loro ospitalità, prima nell’oratorio, poi negli scantinati rigenerati ed infine coprendo un cortile interno per dare una casa stabile ad un gruppo di ragazzetti capitanati da quello che sarebbe diventato poi il Maestro Pettinelli...

Erano gli anni ’60, a Senigallia c’erano poche società sportive, gli echi delle vittorie del pattinaggio erano ancora vivi. Investire su uno sport che assomigliava ad un passatempo fu una scelta controcorrente e per certi versi coraggiosa, ma l’uomo aveva intuito con grande anticipo rispetto ai tempi il potenziale positivo ed educativo dello sport. Ed in quei 100 metri quadrati è cresciuta una generazione che ha portato nella nostra città scudetti, Coppa Italia e tanti titoli assoluti senza che Padre Giuliano cercasse mai di influenzare lo spirito laico dello sport.

A metà degli anni ’80 fu costruito il Centro Olimpico ed il ping-pong si trasferì in via del Molinello portando avanti un progetto sociale di sport che a San Martino non era stato possibile interpretare per la mancanza di spazio destinato tutto, proprio perché scarso, all’agonismo. All’agonismo si è affiancato un aspetto più ricreativo ed associativo perché c’era lo spazio per tutti e Padre Giuliano è sempre rimasto un dirigente a tutti gli effetti, non solo formale. Sicuramente il nuovo corso, che negli ultimi anni ha ottenuto lusinghieri riconoscimenti dalla Stato Italiano e dalla Comunità Europea, gli è sempre piaciuto perché più vicino ai suoi ideali di pastore che lo ha portato ad iniziative personali fortemente innovative nel campo dell’accoglienza e dell’aiuto agli ultimi, non solo a Senigallia ma anche a Roma e a Budrio.

A Padre Giuliano auguri dagli Associati del tennistavolo accompagnato da un grazie per il sostegno che ha dato e che continua a dare al ping-pong.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!