SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Marcheinfesta.it

Bandiere Blu, a Senigallia la ventitreesima per le spiagge e la settima per gli approdi turistici

Mangialardi: "Per il ventesimo anno consecutivo raccogliamo i frutti del nostro lavoro"

20190503-bandiera-blu-2019

Anche nel 2019 Senigallia si conferma tra le località italiane insignite della prestigiosa Bandiera Blu dalla Foundation for Environmental Education (Fondazione per l’Educazione Ambientale) delle Marche. Si tratta della ventitreesima per quanto riguarda le spiagge e della settima per ciò che concerne gli approdi turistici.

Oltre alla qualità delle acque e dell’offerta turistica, a determinare questo ennesimo successo ha contribuito il soddisfacimento di parametri di valutazione come il servizio di raccolta differenziata, la gestione del verde urbano e la presenza di piste ciclabili.

I due vessilli sono stati ritirati questa mattina nella sede del Consiglio Nazionale delle Ricerche dal sindaco Maurizio Mangialardi.

Per il ventesimo anno consecutivo – afferma il sindaco Maurizio Mangialardisono qui a raccogliere i frutti del lavoro svolto dall’Amministrazione comunale e dagli operatori economici per tutelare l’ambiente, potenziare la qualità dei servizi e, più in generale, diffondere e radicare la cultura dell’accoglienza turistica. Particolarmente significativa e importante è la conferma della Bandiera Blu per gli approdi turistici, considerato che la riqualificazione del Porto della Rovere ha rappresentato nel corso degli ultimi anni un intervento strategico e continua a essere oggi oggetto di costante attenzione, come dimostrano i recenti interventi per la realizzazione del distributore di carburante nell’area dell’avamporto e dell’impianto fotovoltaico in copertura al Club Nautico. Del resto, la crescita del porto come sviluppo della città verso il mare, anche nell’ottica di trasformare Senigallia in sede di grandi eventi come il recente Trofeo Coni Kinder, è e continuerà a essere un nostro un nostro obiettivo primario. Come sempre, oltre ai cittadini, alle imprese, ai sodalizi e alle associazioni ambientaliste del programma Eco-Scools coordinate da Camillo Nardini, il mio ringraziamento va a Vivaservizi e Arpam per il costante monitoraggio della qualità delle acque, e alla Capitaneria di Porto, per il prezioso lavoro svolto ai fini della sicurezza nell’area portuale e in mare. Da ultimo, ma non certo per importanza, il mio più sentito ringraziamento va agli amministratori che mi hanno preceduto, i quali, con grande lungimiranza, realizzarono durante le loro gestioni progetti strategici come il depuratore e l’acquedotto industriale, di cui oggi tutti noi possiamo beneficiare”.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!