SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Corsi di Ju jitsu 2018/19 a Senigallia per bambini, ragazzi e adulti

Disastro di Genova, notificati 20 avvisi di garanzia

Tra loro i vertici di Autostrade per l'Italia Cerchiai e Castellucci e il provveditore delle opere pubbliche Ferrazza

Crollo del viadotto Morandi a Genova

Sono 20 gli indagati dalla Procura di Genova per il crollo del ponte Morandi che il 14 agosto ha provocato 43 morti.


Tra loro ci sono manager, tecnici e dirigenti pubblici.

Indagata pure Autostrade per l’Italia, sulla base della legge sulla responsabilità delle imprese.

I reati contestati sono disastro colposo, omicidio stradale colposo, lesioni colpose stradali plurime.

Tra gli indagati ci sono Fabio Cerchiai e Giovanni Castellucci, presidente e amministratore delegato di Autostrade per l’Italia, Mauro Coletta e Vincenzo Cinelli, direttori della vigilanza del Ministero dei Trasporti, Roberto Ferrazza, provveditore delle opere pubbliche della Liguria.

Sulla decisione della Procura, è intervenuta Autostrade per l’Italia, che ha sottolineato:

“In relazione alle iniziative della Procura di Genova, che ha proceduto alla notifica degli avvisi di garanzia – oltre che agli altri soggetti coinvolti – ai dirigenti di Autostrade per l’Italia a vario titolo interessati dalla vicenda del tragico crollo del ponte Morandi, la società esprime massima fiducia nel lavoro dell’autorità giudiziaria ed è impegnata a collaborare attivamente per accertare le cause e le dinamiche di quanto accaduto e le responsabilità, qualora esistenti, dei singoli”.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!