SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Maceratanotizie.it

Gettito IMU: l’Amministrazione di Senigallia ringrazia i cittadini

Incamerata prima rata di 4,4 milioni di euro, ora si attendono i fondi previsti dal Decreto Salva Italia

1.166 Letture
commenti
contributi affitto casa

Sono risultate pienamente in linea con le previsioni le stime formulate dall’Ufficio Tributi comunale in relazione al gettito IMU. Lo dimostrano in maniera inequivocabile i dati ufficiali, ora disponibili, riguardo a quanto è stato effettivamente versato con la prima rata di giugno. Per la precisione, a fronte di una stima ad aliquote base di 8,6 milioni di euro sono stati incamerati con la prima rata 4,4 milioni di euro, mentre il saldo rimane previsto per il prossimo mese di dicembre.

Erano dunque effettivamente sovradimensionate (per ben 3 milioni di euro circa) le stime predisposte dal Governo nazionale, come aveva infatti denunciato il Sindaco Mangialardi in una sua lettera aperta indirizzata alcune settimane fa al Presidente del Consiglio, Mario Monti, nella sua veste – allora – di Ministro delle Finanze.

Ha destato comunque sollievo la notizia che, come auspicato dal Sindaco nella stessa lettera, le errate stime formulate per Senigallia non costituissero la spia di un problema più generalizzato: il gettito complessivo atteso dall’IMU nel nostro Paese è risultato in linea con le previsioni (21,4 miliardi) del Governo, il quale non dovrà pertanto rivedere al rialzo le aliquote.

A questo punto, per quanto riguarda il Comune di Senigallia, poiché il Decreto Salva Italia del 6 dicembre 2011 disponeva che i trasferimenti erariali ai Comuni venissero tagliati per un importo pari al maggior gettito IMU rispetto al gettito della vecchia ICI, l’Amministrazione Comunale attende fiduciosamente che l’importo dei trasferimenti a lei spettanti venga presto rideterminato alla luce del gettito effettivo.

Resta da esprimere un doveroso ringraziamento a tutti i cittadini senigalliesi, che hanno ancora una volta dimostrato saggezza e un grande senso di equilibrio, evitando di aderire agli scriteriati appelli alla disobbedienza fiscale lanciati da parti politiche davvero irresponsabili.

In questo modo essi hanno contribuito ad assicurare al nostro Comune entrate di fondamentale importanza per mantenere quel livello qualitativo e quantitativo di servizi che la Città certamente si merita.

Commenti
Ci sono 2 commenti
Giovanni Gregoretti
Giovanni Gregoretti 2012-07-20 00:48:13
la prima rata siamo riusciti a pagarla; riusciremo a pagare anche la seconda ?
Ugo Bartolucci 2012-07-20 08:12:54
Ma perché c'era modo di non pagare l'Imu? Se non l'avessi pagata nei termini, ma avessi deciso, da masochista, di pagarla in ritardo, avrei pagato una mora. Mi pare che se uno paga l'Imu con un anno di ritardo ha una mora abbastanza leggera (esempio: se devo pagare 50 € la mora sarebbe di 3 € circa); se invece sfora l'anno paga una mora che decide il comune di residenza. Ritorno alla domanda precedente: ma perché, c'era modo di non pagare l'Imu? Risposta: no.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura