SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Apologia del Mezza Canaja

di Andrea Scaloni

L’ex-sede del Mezza CanajaQuesto non è un articolo contro il Mezza Canaja. Questa è un’apologia del Mezza Canaja.
È l’invidia dei borghesucci a stipendio fisso e col mutuo sulle spalle, per le avanguardie rivoluzionarie senza stipendio e senza mutuo.
È l’ammirazione inconfessata del popolino verso chi ha licenza di fare come gli pare, con o senza Lodo Alfano.

Diciamoci la verità: da noi le regole sono un optional. Noi viviamo bene dove comanda il più forte o quello che alza di più la voce. E anche se non siamo noi a comandare, stiamo lo stesso al gioco, sperando domani di prenderci la rivincita.
 
Ad esempio, chi non vorrebbe risparmiare i soldi dei manifesti, per pubblicizzare la Sagra della Quaglia o la Festa del Carciofo?
A chi non piacerebbe prendere una bomboletta spray e riempire i muri di Piazza Roma di frasi d’amore per la DIGOS?
Chi non vorrebbe metter su un ristorantino o un campeggio, senza aver tra i piedi l’Ufficio d’Igiene?
 
Basta volere, dice il Mezza Canaja….
Continua a leggere sul blog Popinga

Andrea Scaloni
Pubblicato Martedì 6 ottobre, 2009 
alle ore 13:43
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?
Arrabbiato
Triste
Indifferente
Felice
Molto felice
Commenti
Solo un commento
a me mi fa schifo la menzogna 2009-10-07 12:35:29
menzogna
Non temere prode avvocato dei conformati e dei rancorosi, fustigatore dei liberi, galvanizzato moralista senza filosofia.

é l'ammirazione per chi fa degli ideali di partecipazione e bene comune uno sport collettivo, l'ammirazione per giovani che hanno sposato le cause degli altri, l'ammirazione per ragazzi che consci di sbagliare si prendono la briga di pagare le conseguaenze dei loro atti, spesso trattati come appestati o come insubordinati solo perchè hammo osato dire la verità o indicare il re quando era nudo.
L'ammirazione per chi in tempi di ignoranza, egoismo e razzismo spende tempo, sudore e poco denaro per dare uno spazio ai giovani motivati o anche solo sbandati, dare cultura alternativa alla città, assistere legalmente gli immigrati o fare conferenze o dibattiti su problemi che scottano.

Io sai sono ambizioso e piuttosto che partecipazione e denuncia delle ingiustizie preferirei aprire tre o quattro televisioni illegali, afre affari segreti, esportare soldi all'estero, con l'aiuto della mafia intimidire i giornalisti più tosti e democratici, e coi soldi mi comprerei la democrazia e la costituzione per appenderle in casa e per farle dimenticare a quei rompiscatole di nostalgici decisi sempre a rompere per richiamare giustizia e democrazia.
poi arei delle regole nuove per cui io ho sempre ragione e chi mi critica ha torto perch+è io ho ragione.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura