SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
La Senigalliese - Pratiche auto, passaggi, immatricolazioni, bolli, centro Telepass - Senigallia

Schianto in scooter alle prime luci dell’alba: non ce l’ha fatta un ragazzo di 18 anni

L'incidente nelle prime ore della mattinata di sabato 8 giugno. Lunedì 10 si sono spente le speranze per Diego Mencaroni

18.716 Letture
Un commento
Ospedale di Senigallia

Ha lottato per oltre due giorni contro una morte che non gli ha lasciato scampo, Diego Mencaroni, il ragazzo di 18 anni che, nelle prime ore della mattinata di sabato 8 giugno, è rimasto coinvolto in un incidente stradale in sella al proprio scooter.

Secondo la ricostruzione dell’accaduto, intorno alle ore 5.00 il giovane stava percorrendo il lungomare in località Cesanella quando avrebbe perso all’improvviso il controllo del mezzo, schiantandosi così contro due automobili in sosta. L’impatto si è verificato a poche centinaia di metri dalla sua abitazione.

Trovato poco dopo riverso sull’asfalto e privo di conoscenza, il 18enne è stato trasportato dai sanitari del 118 prima all’ospedale regionale di Torrette di Ancona, per poi trasferirlo in seguito all’ospedale di Senigallia, dove si trova ora ricoverato nel reparto di Rianimazione. L’esatta dinamica dell’incidente è al vaglio degli agenti della Polizia Stradale.

Sono apparse subito disperate le condizioni di Diego Mencaroni, il diciottenne a cui sono corsi per ore i pensieri e il supporto da parte non solo dei famigliari, ma anche dei tanti amici e dei tifosi della Vigor Senigallia: era apparso anche uno striscione dei Ragazzi della Nord fuori dall’ospedale di Senigallia, per spronare il ragazzo, fedelissimo rossoblù, a non mollare.

A fine mattinata di lunedì 10 giugno, si sono spente le speranze, quando è stata dichiarata la morte cerebrale, e siamo purtroppo costretti a raccontare di una giovane vita spezzata. Il cordoglio pervade già la città per questa terribile notizia.

Commenti
Solo un commento
miguel2 2024-06-10 15:42:45
Per prima cosa faccio le condoglianze alla famiglia, non so come si possa mettere la faccina sorridente di fronte alla morte di un ragazzo di 18 anni.
Quelli che mi fa incazzare e che tutti sanno ma viene permesso che queste cose accadano!
Agli imbecilli che che criticano le critiche (scusate il gioco di parole) alle istituzioni e alle Forze dell’ordine che non intervengono dico, siete contenti che un ragazzo di 18 anni sia morto? L’estate è appena iniziata quanti altri finiranno all’ospedale o non torneranno più a casa?
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura