SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Pucci Gastronomia Rosticceria di mare e di terra - Senigallia

Consegnato il premio “In Studiis Laus” presso il Liceo classico “Perticari”

"Valorizzare e porre attenzione sul merito significa anche eliminare ogni forma di mediocrità"

1.861 Letture
commenti
Consegna del premio "In studiis laus" al Liceo Perticari

È tornato a Senigallia il Premio “In Studiis Laus”, ideato nel 1990 dal compianto Prof. Giuseppe Quaresima, già Preside della Scuola Media Fagnani del Rotary Club Senigallia, giungendo nel 2024 alla sua XXXII edizione.

La prima cerimonia di consegna del premio allo studente o alla studentessa meritevole si è tenuta sabato scorso, 9 marzo, nell’Aula Magna del Liceo Classico Perticari di Senigallia alla presenza del Rotary, del Rotaract, del club Interact, della direttrice della clinica onoclogica dell’Ospedale di Torrette Prof. ssa Rossana Berardidella, della dirigente del Liceo Prof. ssa Lucia De Paola e di alcune classi dell’Istituto superiore. Le altre premiazioni si terranno il 22 marzo all’Istituto Corinaldesi-Padovano, il 23 marzo al Liceo scientifico e il 15 maggio all’Istituto Panzini della nostra Città, ove saranno premiati altri studenti o studentesse.

A rappresentare il Sindaco Massimo Olivetti e l’Amministrazione, c’era il Presidente del Consiglio comunale Massimo Bello, che è anche il Vice Presidente vicario di AICCRE Marche, il Consiglio dei Comuni e delle Regioni d’Europa il quale ha portato il saluto delle istituzioni, sottolineando come “il merito rappresenti la sintesi dell’impegno, della dedizione, delle capacità e della serietà, con cui si procede nella vita, tutti i giorni e a qualsiasi età”.

“Valorizzare – ha proseguito il Presidente Bello – e porre attenzione sul merito significa anche eliminare ogni forma di mediocrità, che spesso diventa ingombrante e pericolosa, e inquina sovente quell’ordine naturale delle azioni meritorie di ciascuno”.

“Il Premio “In Studiis Laus” – ha proseguito Massimo Bello – rappresenta un tangibile riconoscimento di eccellenza nello studio, a cui arrivano gli studenti più meritevoli, ma può e deve rappresentare uno stimolo anche per coloro, che non abbiano raggiunto questo o altri obiettivi. Soltanto valorizzando le proprie capacità si sconfigge la mediocrità”.

Commenti
Ci sono 2 commenti
fatima
fatima 2024-03-16 11:05:02
quanta tristezza in una foto......
gigail
gigail 2024-03-16 12:23:42
bleah
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura