SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Pittura edile Goffi - Trattamenti e soluzioni involucro edilizio - S. Maria Nuova

Un omaggio a Senigallia: il videoclip di “Settembre” del cantautore Maredè

Il nuovo singolo è fuori ora per ADA Music Italy (Warner) - VIDEO

Maredè nel videoclip di Settembre

Maredè, giovane cantautore senigalliese tra le nuove voci più interessanti dell’indie-pop emergente, ha pubblicato su YouTube il video ufficiale del suo nuovo singolo “Settembre”.

Il brano è stato rilasciato lo scorso 22 settembre su tutte le piattaforme digitali per ADA Music Italy (Warner) e vanta la produzione di Alessandro Forte (Pepperpot studio) – già producer di Galeffi e Aiello.

Il videoclip è stato realizzato nella città di Senigallia, tra il Porto e la spiaggia di Cesano, per la regia di Alan Francis G. Il regista ha saputo creare atmosfere nostalgiche e vintage, con una nota di ribellione tutta giovanile in quel saluto così
sofferto all’estate. Lo styling è stato curato dalla giovane costumista Aurora Mancini, che ha costruito due look ad hoc per
le atmosfere di “Settembre”, selezionando capi prevalentemente locali e handmade, come il pantalone di Federico Cina
della collezione Salsedine e i gioielli della Galleria Antiquaria La Fiera di Sinigaglia.

Settembre, come racconta l’artista a Skytg24, “è una canzone che nasce dal ricordo di una relazione estiva e vuole raccontare quella sensazione di leggerezza – quasi eterea – di quegli amori così brevi ma così profondi che ti fanno sollevare i piedi da terra, quelli che, nel bene o nel male, ti restano addosso per sempre.

Tutto è nato da una frase del ritornello, che ho scritto di getto nelle note del telefono mentre ascoltavo la radio – ‘a settembre siamo soli in radio dentro una canzone’ – e da qui l’idea di descrivere un amore che sfuma e che tramonta, del quale rimane solo una melodia canticchiata da lontano – da qui il riff ‘la la la’. 

Settembre, però, è molto di più: credo che sia un sentimento universale che, a prescindere dal mese in sé, ognuno di noi porta dentro. Per me, ad esempio, è settembre ogni volta che saluto qualcuno alla stazione, è settembre ogni volta che parto dalla mia Senigallia e me la lascio alle spalle”.

Il videoclip, infatti, – e così lo scatto della copertina – nascono proprio da queste sensazioni, dal proposito di dare corpo e
immagine alla nostalgia, valicando i confini delle stagioni: anche nella scelta del sound, volutamente uptempo e “estivo”,
l’obiettivo è quello di portare nell’autunno una canzone dell’estate.

Il brano vuole rappresentare l’inizio del nuovo progetto artistico del cantautore. Con una penna giovanile e profonda, e un
sound pieno di synth e di modernità, vuole strizzare gli occhi agli anni 80 calandoli perfettamente nel presente.

Settembre è molto più di una canzone: si trasforma in una storia dal sapore di sale, in un tempo sospeso e rarefatto, dove ci
si giura per sempre tra le onde del mare, ma poi si torna sulla terraferma e ci si lascia andare.

Qui il video ufficiale:

BIOGRAFIA
Luigi Bevilacqua, in arte Maredè, è un cantautore di 23 anni. Il suo nome d’arte significa “chiocciola” e riprende un’antica filastrocca, rappresentando uno sguardo verso tutto ciò che si trova dentro il suo guscio – il passato, le origini, il mare della sua città natale (Senigallia) – e tutto ciò che è proiettato all’esterno – il futuro, i suoi sogni, le sue speranze e i possibili orizzonti. Luigi attualmente vive a Roma e collabora con il produttore Alessandro Forte (Aiello, Galeffi, Scrima), con il quale ha scelto di dare avvio al suo nuovo progetto dalle sonorità elettro-pop.

Con il vecchio progetto Rame ha già calcato numerosi palchi, fra cui quello dell’Auditorium Parco della Musica,
diventando finalista del Premio Fabrizio De André, e quello del Castello Sforzesco di Milano, con Mogol e Mario Lavezzi.
Vanta la vittoria al Proscenium Festival con il Premio SIAE “Miglior Canzone” e il Premio Radio Subasio per la “Canzone più radiofonica”. Nello stesso anno, è stato semifinalista al Concertone del Primo Maggio, finalista alla Rassegna Lucio Dalla e ha aperto uno showcase della cantautrice Noemi all’Alcazar di Roma.

Luigi si prepara a tornare con un progetto totalmente rinnovato a partire dal suo sound e da una nuova identità artistica – ribattezzato Maredè – ma con la stessa voglia di raccontarsi e raccontare con cura e attenzione il mondo che lo circonda.

Commenti
Ci sono 2 commenti
fatima
fatima 2023-10-11 00:32:23
Bleah...
gigail
gigail 2023-10-13 18:57:52
Video e canzone fanno un po' schifo... è una mia opinione personale
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno