SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Hotel Turistica - Hotel Senigallia (Ancona) - Vacanze al mare

Festa di fine anno alla scuola dell’infanzia “Fiori e favole” di Sant’Angelo

Organizzato uno spettacolo basato sull'albo illustrato "Il viaggio di Madì"

1.045 Letture
commenti
Festa di fine anno alla scuola dell'infanzia "Fiori e Favole"

Le parole che spesso sentiamo dire dalla prof.ssa Lucangeli, docente di Psicologia dello Sviluppo all’università di Padova, sono dedicate all’importanza dell’immaginazione e della creatività da coltivare nei bambini: “[…] gli insegnanti devono saper nutrire intelligenza e sentimento, immaginazione e creatività, fantasia e ragionamento”. Questi sono anche i nostri principi didattici.

Per la festa di fine anno abbiamo scelto la drammatizzazione di un albo illustrato, “Il viaggio di Madì”, che invita alla ricerca del bello, del diverso, del non consueto. Un’esortazione alla curiosità, incastonata in una storia dolcissima.

Il piccolo Madì vive in un mondo colorato fatto di fiori bellissimi di cui ogni giorno si prende cura amorevolmente. Un giorno Madì incontra degli strani visitatori i quali restano impressionati dalla bellezza della natura e lo conducono oltre il quotidiano in un mondo nuovo nel quale si può entrare attraverso una porta segreta.

Nella nostra drammatizzazione, i protagonisti che hanno interpretato il piccolo Madì sono stati tutti i bambini di 5 anni. I visitatori invece sono stati rappresentati dai bambini di 3-4 anni. L’incontro di Madì con gli strani visitatori è un vero e proprio scambio d’ amore. Madì regala loro dei semi, essi regalano a Madì la chiave per aprire la porta segreta ed entrare nel nuovo mondo.

Nel nostro spettacolo la chiave che viene donata ai bambini di 5 anni rappresenta l’ingresso nel mondo della scuola primaria e della vita futura.

Il messaggio che si vuole trasmettere è che “ogni incontro è un viaggio alla scoperta di ciò che ci completa e ci arricchisce. Basta saper ascoltare gli altri e coltivare la curiosità proprio come si coltivano i fiori…giorno dopo giorno.”

Il valzer dei fiori” di Tchaikovsky e altra musica classica hanno accompagnato tutta la drammatizzazione; apprezzate sono state anche l’interpretazione da parte dei bambini della canzone “Look in the mirror” e della nota canzone “Il mondo che vorrei” di Laura Pausini:

“[…] nel mondo che vorrei avremo tutti un cuore; il mondo che vorrei si chiamerebbe Amore. Stringi forte le mie mani, mille braccia per i bimbi di domani che con i loro occhi chiedono di più…”.

Si ringrazia sentitamente i genitori e i nonni che hanno partecipato numerosi alla festa ed hanno apprezzato il lavoro svolto durante l’anno scolastico e allestito in mostra per l’occasione.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura