SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Onoranze Funebri F.lli Costantini

Alluvione nel senigalliese, donazioni ai Comuni da Ebam

Interessati gli enti della Valmisa

3.077 Letture
commenti
Campi invasi dai detriti dopo l'alluvione
Ebam, Ente Bilaterale Artigianato Marche, ha deliberato le donazioni pro-alluvione destinate ai comuni più colpiti partendo dalle progettualità indicate dai sindaci.
 

“I bonifici sono effettuati in queste ore e i fondi saranno quindi nella disponibilità dei comuni in tempi brevissimi – ha detto Riccardo Battisti, Presidente di Ebam Marche che ha firmato disposizioni di pagamento per 203.786 euro – e riguardano il sostegno a iniziative di ripristino di strutture pubbliche ed opere destinate alla comunità locale”.
 
Nel dettaglio i comuni riceventi sono quello di Ostra, San Lorenzo in Campo, Trecastelli, Barbara, Cantiano, Senigallia e l’Anpas di Falconara Marittima.
 
I progetti finanziati riguardano il ripristino del parco pubblico a Pianello di Ostra nei pressi della scuola primaria, attrezzature sportive per la palestra di San Lorenzo in Campo in memoria del piccolo Mattia Luconi di 7 anni deceduto nell’alluvione.
 
Inoltre, il comune di Trecastelli riceve fondi per il campo polivalente in loc. Passo Ripe, il comune di Cantiano per il ripristino della Sala Capponi e per il mulino che accoglie la macina per la farina del “Pane di Chiaserna”, il comune di Senigallia per l’arredo urbano di Via Carducci e per il recupero del giardino della scuola d’infanzia San Gaudenzio di Borgo Bicchia e attrezzatura per l’Anpas di Falconara M.
 
“Il senso degli interventi è ricreare comunità e socialità, tenere insieme tessuto produttivo e tessuto sociale già il terremoto del 2016 ci ha insegnato la necessità di interventi tempestivi e tangibili perché talvolta la velocità e la prontezza di risposta sono sostanza” – aggiunge il Vicepresidente Daniele Boccetti”.
 
Accanto al sostegno alle progettualità pubbliche, il consiglio direttivo di Ebam ha stabilito di destinare un contributo a Simone Bartolucci, figlio di Brunella Chiù ancora dispersa, che ha perso anche la sorella oltre che la casa, per poter avviare i propri progetti di vita.
 
Alle donazioni hanno partecipato oltre all’Ebam, Ente Bilaterale Artigianato Marche, altri attori del sistema della bilateralità artigiana a partire da E.B.N.A., Ente Bilaterale Nazionale dell’Artigianato e 10 Enti Bilaterali Territoriali sensibilizzati dai vertici di Ebam a fornire il proprio contributo: ELBA Lombardia, EBAV Veneto, EBER E. Romagna, EBAP Piemonte, EBAC Campania, EBA Bolzano, EBRET Toscana, EBAC Calabria, EBAS Sardegna, EBAT Trentino.
 
“La profonda matrice solidaristica che caratterizza e unisce il sistema della bilateralità artigiana sia a livello regionale che nazionale – dice la Direttrice di Ebam Marche Cinzia Marincioni – ha consentito in questi anni di scrivere importanti pagine di aiuto a chi è in difficoltà e, anche in questa tragica occasione, il sostegno si è realizzato con fondi per progetti concreti”.
 
Da
Ebam
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura