SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Azioni e investimenti: ecco i settori da monitorare nel 2023 secondo gli analisti

Investire in azioni: cosa sapere. I settori da valutare per gli investimenti azionari

2.928 Letture
commenti
L'orso e il toro: i simboli del calo e del guadagno in Borsa

Il 2023 è ormai alle porte ed è tempo per tutti gli investitori di iniziare a informarsi sui settori più promettenti per il prossimo anno. Il 2022 è stato un anno negativo per la maggior parte dei mercati azionari e gli investitori hanno dovuto fronteggiare delle perdite in alcuni casi ingenti.

La crisi economica e il crollo del valore dei titoli societari non deve però far allontanare del tutto gli investitori dalle azioni: questo momento di crisi deve trasformarsi in un’occasione per rivalutare il livello di rischio del proprio portafoglio e per testare la propria strategia finanziaria.

Sia coloro che da anni operano con le azioni, sia i nuovi investitori devono informarsi sui mercati azionari che potrebbero vedere una crescita nel 2023. Prima di dedicarsi all’analisi dei mercati, i nuovi investitori dovrebbero capire innanzitutto come acquistare azioni, leggendo una guida dettagliata come quella redatta dagli esperti di Diventaretrader.com, sito web dedicato alla formazione finanziaria. Conoscere gli strumenti finanziari a disposizione e le caratteristiche principali degli assets azionari è indispensabile per investire con consapevolezza.

Investire in azioni: cosa sapere

La crisi che negli ultimi mesi ha interessato in maniera trasversale il mercato azionario ha fatto aumentare il timore degli investitori nei confronti di questi assets. Da sempre le azioni sono considerate degli assets rischiosi, con un livello di rischio che cambia a seconda dell’azienda sulla quale si decide di investire e della strategia che si segue.

Per mitigare il rischio generalmente gli investitori non introducono in portafoglio singoli titoli, ma preferiscono acquistare quote di ETF azionari, o addirittura ETF misti composti sia da azioni che da obbligazioni. In questo modo si evita di esporre tutto il proprio capitale all’oscillazione di mercato di uno o di pochi titoli e si distribuisce il rischio su più assets. Con gli ETF misti la componente obbligazionaria ha la scopo di ridurre il rischio totale, anche se ciò comporta una riduzione del rendimento potenziale.

Gli esperti ritengono che il 2023 possa riservare delle sorprese interessanti a coloro che avranno il coraggio di investire sul mercato azionario. Il suggerimento che viene dato è di prestare maggiore attenzione alle posizioni azionarie aperte, ma al tempo stesso di non escludere del tutto questi assets dalla propria strategia finanziaria.

I settori da valutare per gli investimenti azionari

Nell’ottica di programmare le prossime mosse da compiere sui mercati finanziari, è bene studiare i settori più promettenti per il prossimo anno. Queste previsioni sono state fatte degli esperti tenendo conto dei trend in corso, di quelli che potrebbero emergere e delle recenti oscillazioni dei prezzi. Si tratta però di previsioni, nonostante siano state proposte da analisti con grande esperienza non è detto che i mercati si comportino davvero come ipotizzato.

Gli esperti consigliano di investire sulla digitalizzazione. Negli ultimi due anni in Italia e in molti paesi del mondo sono stati mobilizzati grandi capitali per puntare sulla digitalizzazione e anche le piccole e medie imprese hanno iniziato a dedicare delle risorse. Secondo gli analisti nel 2023 potrebbe proseguire la corsa alla digitalizzazione e ciò potrebbe far crescere le quotazioni di quelle aziende che si occupano di fornire servizi e competenze in questo ambito.

Un altro tema su cui gli analisti hanno puntato è quella della sostenibilità, tenendo anche conto dell’aumento dei capitali che sono stati dedicati agli investimenti sostenibili. Ci si sta rendendo conto a livello internazionale che la crescita fine a se stessa non è l’unico parametro da tenere in considerazione e non rappresenta l’unico obiettivo a cui puntare. Le aziende devono promuovere un modello di crescita sostenibile e si prevede che le realtà aziendali che saranno in grado di farlo vedranno nel 2023 una crescita delle loro quotazioni sui mercati.

Redazione Senigallia Notizie
Pubblicato Domenica 13 novembre, 2022 
alle ore 1:00
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?
Arrabbiato
In disaccordo
Indifferente
Felice
D'accordo

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno







Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura