SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Onoranze Funebri F.lli Costantini

Pericolosità sociale: sorveglianza speciale per un campano, avviso orale per 2 stranieri

Gli agenti del Commissariato di Senigallia hanno dato esecuzione a misure di prevenzione a carico di pregiudicati

1.075 Letture
commenti
Polizia in piazza del Duca, davanti alla Rocca Roveresca

Prosegue senza sosta l’attività degli agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Senigallia nello svolgimento di attività di polizia dirette a dare esecuzione a misure di prevenzione a carico di pregiudicati nei cui confronti le competenti autorità, alla luce dei gravi reati di cui gli stessi si sono resi responsabili, hanno ritenuto sussistere i presupposti di pericolosità sociale.

In tale ambito, i poliziotti hanno dato esecuzione al provvedimento della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza emesso dal Tribunale di Ancona- Sezione Misure di Prevenzione, nei confronti di un soggetto 60enne, di origine campana, da tempo residente in provincia.

L’uomo, infatti, sia durante la residenza nella provincia di origine che nel corso della permanenza sul territorio della provincia di Ancona, si è reso responsabile di gravi fatti di reato che vanno dai reati predatori (rapine ed estorsione) a fatti connessi alla detenzione di stupefacenti. Fatti per i quali egli è stato raggiunto da diverse sentenze di condanna.

Accertata, dunque, la pericolosità sociale della persona, gli agenti del Commissariato hanno provveduto all’applicazione della misura di prevenzione della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza per tre anni, con obbligo di soggiorno nel comune di residenza.

Ed ancora, i poliziotti del Commissariato di Senigallia hanno dato esecuzione a due provvedimenti di avviso orale emessi dal Questore di Ancona nei confronti di due giovani, originari del sud-est asiatico, che qualche mese addietro sono stati tratti in arresto poiché trovati in possesso di un consistente quantitativo di sostanza stupefacente.

Di seguito agli accertamenti effettuati e tenuto conto della gravità della condotta accertata, ritenendo che i soggetti, entrambi 30enni, possano essere considerati socialmente pericolosi, il Questore di Ancona ha emesso i relativi avvisi orali che sono stati notificati agli interessati.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura