SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

In ricordo delle vittime di Corinaldo, il Teatro La Fenice ospita Fasma, Leon Faun e Rkomi

L'8 dicembre a Senigallia un grande concerto per l'iniziativa "L8 per il futuro. Da un concerto si torna senza voce non senza vita"

Biondi Abbigliamento - Aperto le domeniche - Castelleone di Suasa (AN)
In concerto al Teatro la Fenice di Senigallia Fasma, Rkomi e Leon Faun

Mercoledì 8 dicembre sarà il giorno del ricordo delle vittime di Corinaldo.

L8 per il futuro. Da un concerto si torna senza voce non senza vita è l’iniziativa promossa dalla Regione Marche, dall’Assemblea Legislativa delle Marche con i Comuni di Senigallia, Fano, Mondolfo e Frontone, da Cogeu, AMAT, Diocesi di Senigallia, Diocesi di Fano Fossombrone Cagli Pergola, Siae, Università degli Studi di Urbino Carlo Bo, Università Politecnica delle Marche, ScuolaZOO/Oneday e Confcommercio Marche centrali, SILB-FIPE Associazione italiana imprese di intrattenimento da Ballo e di Spettacolo.

A conclusione di una giornata ricca di appuntamenti che si svolgerà tra Fano, la mattina, e Senigallia dalle ore 18, il Teatro La Fenice ospita il concerto di Fasma, Leon Faun e Rkomi.

Fasma, Tiberio Fazioli, è nato a Roma il 17 dicembre 1996. Fin da piccolissimo Tiberio si appassiona alla musica e all’età di 13 anni inizia a comporre le sue prime canzoni. Muove i primi passi nella musica nel 2016, quando fonda la crew WFK insieme al produttore GG, a Barak da Baby, il suo manager Lorenzo Zefferi e Tommy l’Aggiustatutto.

Nel 2017 pubblica vari brani racchiusi nell’EP d’esordio dell’artista, intitolato WFK.1. Nel giugno dello stesso anno, ha preso parte alla sesta edizione del Summer Festival, classificandosi secondo con il brano Marylin M. nella sezione “Giovani”. Il 2 novembre 2018, ha pubblicato il suo primo album in studio, intitolato Moriresti per vivere con me?, prodotto da GG. Nel dicembre dello stesso anno, ha superato le selezioni di Sanremo Giovani 2019, garantendosi un posto fra le Nuove Proposte del Festival di Sanremo 2020 dove si è classificato al terzo posto con il brano Per sentirmi vivo ottenendo 60 milioni di streaming (doppio disco di platino). L’anno successivo ritorna a calcare il palco dell’Ariston, stavolta come concorrente Big al Festival di Sanremo 2021 con il brano Parlami (disco di platino), raggiungendo 30 milioni di streaming.

Quello di Leon Faun, anche lui romano, è un percorso unico nel suo genere in cui confluiscono due speculari esperienze e linguaggi: quello cinematografico che lo vede nel cast del film La terra dei figli girato da Claudio Cupellini a fianco di nomi illustri come Valeria Golino, Valerio Mastandrea, Maria Roveran e musicale, con la pubblicazione di singoli di successo che hanno totalizzato milioni di stream e views (tra cui spicca la sua traccia più famosa Oh Cacchio che ad oggi conta oltre 16.5 milioni di stream), portandolo ad essere riconosciuto come una tra le penne più interessanti e innovative della scena rap e trap italiana.

Apripista di un nuovo filone, quello del fantasy rap, Leon Faun dà vita attraverso i suoi brani a un proprio personale mondo costellato di riferimenti che attingono dal suo ricco bagaglio di libri, fumetti, giochi e film, con testi e giochi di parole dal carattere immaginifico. C’era Una Volta è il suo primo album ufficiale, tredici tracce che proseguono e arricchiscono la direzione intrapresa e che per la prima volta sono strettamente legate al vissuto di Leon. Il disco rappresenta un’evoluzione importante che ha coinvolto alcune delle penne più significative degli ultimi anni: Madame, Ernia e Dani Faiv, artisti che condividono con l’artista una grande versatilità.

Rkomi, atteso al Festival di Sanremo 2022 tra i Big in gara, dopo la pubblicazione del progetto Dasein Sollen, nel 2017 fa uscire il suo primo album ufficiale, Io in Terra, apprezzatissimo da pubblico e critica e certificato disco di Platino. Nel 2018 è la volta del libro/EP Ossigeno, un concept project dedicato proprio al suo originale processo creativo. Nel 2019 esce Dove gli occhi non arrivano, registrato tra l’Italia e il Sudafrica, certificato disco di Platino, è un lavoro particolarmente ambizioso, dove si distacca dal classico metodo di produzione trap e hip hop per abbracciare una musicalità più sfaccettata e multiforme.

Il 30 aprile 2021 esce Taxi Driver, il nuovo album dove l’artista si spinge ancora più in avanti nel suo personale percorso artistico. Frutto di un lungo lavoro sulle canzoni che lo ha portato alla ricerca di nuovi stimoli, il titolo, oltre all’ovvia citazione cinematografica che racchiude, spiega molto bene il concept del progetto. L’album Taxi Driver, ha incoronato Rkomi come una delle voci più interessanti della sua generazione, è stato certificato doppio disco di platino, con oltre 290 milioni di streaming e un ritorno alla n°1 della classifica FIMI- GFK dopo ben quattro mesi dall’uscita dell’album. Risultati strepitosi anche sul versante singoli, con ben tre brani saldamente in top 10 nella classifica Top 50 SpotifyGlobal.

Biglietto posto unico 5 euro, biglietteria Teatro La Fenice 071 7930842, aperta l’8 dicembre dalle ore 17. Vendita on line su www.vivaticket.com.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura