SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Champions League ed Europa League: le partite delle italiane

Sei le squadre impegnate in Europa

524 Letture
commenti
Stadio - photo by Pexels

Dopo la consueta pausa invernale, che ha permesso alle squadre di concentrarsi sui campionati nazionali, settimana prossima tornano Champions League ed Europa League. Comincia la fase ad eliminazione diretta, con le gare degli ottavi di finale (per la Champions) e dei sedicesimi (per l’Europa League) da disputarsi con la formula dell’andata e ritorno a campi invertiti.

Juventus, Lazio e Atalanta sono le tre squadre italiane impegnate nella massima competizione europea per club, mentre in Europa League vedremo Milan, Roma e Napoli. Diamo un’occhiata alle loro avversarie, per capire le chance di qualificazione di ciascuna.

Porto-Juventus

La Juventus di Andrea Pirlo è stata abbinata contro il Porto, squadra portoghese attualmente seconda in classifica nella Primeira Liga con 12 vittorie, 4 pareggi e 2 sconfitte. Il Porto insegue la capolista Sporting Lisbona, ancora imbattuta e con la miglior difesa (solo 10 reti subite in 18 gare), a cui deve recuperare ben 8 punti. Tra i lusitani spiccano l’ex Real Madrid Pepe, capitano della squadra, e l’ex interista Joao Mario.

La Juventus ha una rosa nettamente superiore rispetto ai portoghesi e nelle ultime settimane ha mostrato una crescita di condizione e di consapevolezza nei propri mezzi non indifferente, che l’ha portata ad accorciare il gap in campionato e ad agguantare la finale della Coppa Italia. E con un Cristiano Ronaldo che quando cominciano le gare a eliminazione diretta si scatena, la qualificazione appare quasi scontata.

Lazio-Bayern Monaco

Quando si fanno i pronostici del giorno di una partita come Lazio-Bayern Monaco, sono molte le considerazioni da fare. Partiamo dagli ospiti, che dopo una prima parte di stagione non in linea con le aspettative di una squadra reduce dal triplete (l’anno scorso i bavaresi hanno vinto campionato, Champions League e coppa di Germania) hanno innestato la proverbiale quinta marcia.

I bavaresi hanno vinto tutte e 5 le ultime partite di Bundesliga, volando a +8 sul Lipsia e a +10 sul Wolfsburg. Il Bayern è come sempre trascinato da Robert Lewandowski, uno degli attaccanti più prolifici al mondo, ma può contare su una batteria di campioni del calibro di Neuer, Alaba, Kimmich, Sane, Muller, Gnabry, Davies, Tolisso e Douglas Costa.

La Lazio arriva però alla supersfida contro i campioni di tutto nel suo miglior momento. Escludendo l’1-1 contro il Genoa del 3 gennaio, nel 2021 la squadra di Simone Inzaghi ha sempre vinto in campionato, ottenendo tra l’altro successi prestigiosi come il 3-0 nel derby contro la Roma o l’1-3 sul campo dell’Atalanta. Chiaramente parte sfavorita, ma se mantiene gli standard delle ultime settimane, può dare parecchio filo da torcere al Bayern Monaco.

Atalanta-Real Madrid

Quando il sorteggio ti accoppia con una squadra del blasone del Real Madrid, non puoi sorridere troppo. Tuttavia, mai come in questa stagione le merengues non sembrano quell’armata imbattibile capace di conquistare tre Champions League consecutive (2016, 2017 e 2018) con Zinedine Zidane in panchina. Anzi, il tecnico transalpino ha più volte rischiato l’esonero, anche se ultimamente i risultati stanno migliorando.

Certo, sottovalutare una squadra che ha vinto tutto negli ultimi anni e che comunque si trova al 2° posto nella Liga sarebbe un errore madornale. Giocatori come Benzema, Sergio Ramos, Marcelo e Modric sono capaci di tirare fuori il meglio nelle partite più importanti e dunque l’Atalanta deve stare attenta a non lasciare agli spagnoli troppo margine di manovra.

La squadra di Gian Piero Gasperini, tra l’altro, sta vivendo un momento molto particolare: in campionato, a parte il netto successo contro il Milan, nelle ultime settimane ha perso contro la Lazio e pareggiato contro Torino, Udinese e Genoa, allontanandosi di qualche punto dalla zona Champions League.

Campo da calcio, porta da calcio - photo by PexelsStella Rossa-Milan

Passiamo all’Europa League, che vede il Milan affrontare l’andata dei sedicesimi di finale sul campo della Stella Rossa. La squadra di Belgrado è allenata da una vecchia conoscenza del calcio italiano, l’ex centrocampista di Inter e Lazio Dejan Stankovic, ed è formata da buone individualità, come dimostra il 1° posto in Super Liga serba. Un dominio, quello della Stella Rossa, che in 20 giornate ha vinto 18 volte pareggiando 2 partite, ma soprattutto ha segnato 54 gol subendone solo 8.

Il Milan però è in testa alla Serie A sin dalla prima giornata e si è rafforzato molto nel mercato invernale, acquistando giocatori di prospettiva come Tomori, campioni affermati come Mandzukic e buone seconde scelte come Meité. Se Stefano Pioli riesce a gestire un gruppo ormai molto folto e ad evitare qualche infortunio di troppo, il Diavolo può passare il turno senza troppe difficoltà.

Braga-Roma

Anche la Roma, oltre alla Juventus, se la vedrà con una squadra portoghese. Il Braga, tra l’altro, sta contendendo al Porto la seconda piazza, anche se a livello tecnico e tattico gli avversari sembrano un gradino più in alto. Il calcio portoghese è in forte crescita e l’impegno non è da sottovalutare: fondamentale sarà uscire dal match di andata con un risultato positivo, per non complicarsi troppo la vita.

La Roma attualmente occupa il 4° posto in Serie A e ha patito soprattutto un po’ di tumulti interni, nella fattispecie la lite tra l’allenatore Fonseca e il capitano Dzeko, che ha rischiato addirittura la clamorosa cessione all’Inter in chiusura di mercato invernale. I giallorossi però sembrano troppo forti per questo Braga.

Granada-Napoli

Chiudiamo la nostra panoramica sugli impegni delle italiane in Europa con il match tra Granada e Napoli. La squadra di Lopez sta faticando un po’ in campionato, dove occupa l’8° posto: non ha grandi campioni in rosa, ma sopperisce con un gruppo coeso e con un’identità tattica ben precisa, forgiata sul classico 4-4-2.

D’altro canto, il Napoli non sta benissimo e addirittura si vocifera che Rino Gattuso sia a rischio esonero. Qualche battuta d’arresto di troppo, e un gap con la prima in classifica che ammonta già a 12 punti, avrebbero infastidito a tal punto il presidente De Laurentiis da indurlo a mettere in preallarme due ex tecnici che tornerebbero volentieri all’ombra del Vesuvio: Rafa Benitez e Walter Mazzarri.

Le date delle partite delle italiane

– Porto-Juventus (mercoledì 17 ore 21)
– Lazio-Bayern Monaco (martedì 23 ore 21)
– Atalanta-Real Madrid (mercoledì 24 ore 21)
– Stella Rossa-Milan (giovedì 18 ore 18.55)
– Braga-Roma (giovedì 18 ore 18.55)
– Granada-Napoli (giovedì 18 ore 21)

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno