SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Car Multiservice - I chirurghi della tua auto - Centro servizi per auto a Senigallia

“Campionato col solo girone d’andata? La Vigor Senigallia sarebbe comunque pronta”

Parla l'amministratore delegato Luca Maggiorin, mentre l'attività giovanile va avanti con grande impegno

1.111 Letture
commenti
Luca Meggiorin
 
Campionato di Eccellenza in ripartenza col solo girone di andata per decidere il verdetto finale? E’ una ipotesi sempre più plausibile alla quale la Vigor Senigallia si adatterebbe.
 

Il ritardo nella ripartenza – prevista nella migliore delle ipotesi per sabato 13 e domenica 14 febbraio a causa della pandemia –  rende la possibilità decisamente concreta.
 
Intanto, giovedì 17 dicembre ci sarà un incontro in casa Vigor tra la società, lo staff tecnico e i giocatori. 
 
A spiegare più approfonditamente l’iniziativa è l’A.D. rossoblu Luca Meggiorin: “Da parte della dirigenza c’è sempre il piacere di confrontarsi con mister Aldo Clementi, lo staff tecnico e i ragazzi. Specialmente in questo periodo a noi piace stargli vicino”.
 
E’ ancora infatti incerta la data per la ripartenza degli allenamenti, che non è stata stabilita a differenza di quella del campionato.
 
“Sta prendendo sempre più forma, in giro per l’Italia, l’ipotesi di giocare unicamente il girone d’andata – sottolinea Meggiorin -. Dal nostro canto, attendiamo comunicazioni ufficiali e saremo comunque pronti ad accettare qualsiasi decisione degli organi competenti. Se si ripartirà, faremo di tutto per farci trovare pronti”.
 
Ma c’è un pensiero ancor più grande che rimbalza nella testa del dirigente della Vigor Senigallia: “La priorità ora è quella di sconfiggere definitivamente il Covid. La voglia di tornare a giocare è indecifrabile, ma la priorità mia, e credo di tutta l’umanità, è quella di poter tornare alla normalità”.
 
Nonostante tutto, il settore giovanile della F.C. Vigor Senigallia – Scuola Calcio Vigorina sta proseguendo le proprie attività.
 
“Merito di uno sforzo generale enorme – conclude Meggiorin – Rispettare tutti i protocolli può sembrare facile ma non lo è, dal nostro canto c’è sempre stata massima professionalità e rispetto delle regole. Siamo contenti di poter far svagare i bambini. Tutto ciò è stato ed è possibile grazie all’impegno di tutto l’ambiente: società, dirigenza, staff tecnico, ragazzi e genitori”.
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura