SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Al via “Ventimilarighesottoimari in Giallo”: a Senigallia si parla della strage di Ustica

Dal 19 agosto l'edizione 2020 del festival letterario: partenza con appuntamenti ai Giardini della Scuola Pascoli e in piazza Garibaldi

Farmacia Avitabile Senigallia - Farmacia Oncologica - Centro estetico BB Wellness
L'aereo caduto nel 1980 ad Ustica

Scatta da mercoledì 19 agosto l’ottava edizione di “Ventimilarighesottoimari in Giallo”, il popolare Festival letterario che il Comune di Senigallia, in collaborazione con la Fondazione Rosellini per la letteratura popolare, dedica al noir e al giallo civile.

A inaugurare il Festival sarà Piergiorgio Pulixi, vincitore del prestigioso premio Scerbanenco con il suo “L’isola delle anime”. Protagoniste sono Mara Rais ed Eva Croce, che dopo essere state confinate alla sezione Delitti insoluti della questura di Cagliari iniziano a indagare sui misteriosi omicidi di giovani donne, commessi parecchi anni prima in alcuni antichi siti nuragici dell’isola. Ma la pista fredda diventa all’improvviso rovente. Eva e Mara dovranno misurarsi con i rituali di una remota, selvaggia religione e ingaggiare un duello mortale con i propri demoni. Con Pulixi converserà il critico letterario Valerio Calzolaio alle ore 19 presso l’Angolo Giallo, ai Giardini della Scuola Pascoli.

Alle ore 21,30, invece, in piazza Garibaldi, si terrà l’incontro con Daria Bonfietti, presidente dell’Associazione dei Parenti delle vittime della strage di Ustica, che presenterà il suo libro “La strage di Ustica 40 anni dopo”, vicenda incredibile segnata da una sequela di depistaggi e da una lunga teoria di ipotesi fantasiose che solo grazie al coraggio e alla determinazione dei parenti delle vittime sono stati denunciati. La Bonfietti sarà accompagnata da Tiziana Davanzali, figlia dell’imprenditore anconetano Aldo Davanzali, patron della società aerea Itavia fallita a causa delle falsi voci circolate sulle cause della tragedia di Ustica. A condurre la serata sarà Paolo Mirti, giornalista e curatore del Festival “Ventimilarighesottoimari in Giallo”.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!