SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Perchè l’estate è il momento ideale per dedicarsi al gioco del poker

Il valore nominale delle carte al gioco del poker. Scala reale, scala massima e scala minima: come distinguerle durante il gioco

Carte da gioco per poker, scala, ramino

Generalmente il periodo estivocoincide con le ferie da lavoro o dagli studi, risultando di fatto il momento ideale per dedicarsi al gioco e imparare le regole fondamentali del poker.

Partendo dal livello più semplice, quello per far accedere al gioco e conoscere le regole per i principianti, fino a progredire per imparare trucchi e strategie vincenti, che sono una prerogativa del circuito del poker sportivo, digitale e live.

Prima di iniziare la vostra partita è necessario capire come giocare a pokerprendendo dimestichezza con il mazzo di carte francesi, con cui questo gioco viene praticato. Si consiglia di iniziare con il gioco vero, prima di dedicarsi a praticarlo online, al fine di ottenere una memoria visiva maggiore e più semplice. Durante il periodo estivo giocare e trascorrere il proprio tempo libero in compagnia di amici è la cosa ideale per svagarsi.

Il metodo consigliato per imparare leregole di base per giocare a poker, prima di dedicarsi ad esempio alla pratica dello snap poker è iniziare dal mazzo di carte, detto all’italiana, il quale contempla un mezzo ridotto di 32 carte, partendo dal sette a salire, consigliato per il gioco con un massimo di 4 giocatori.In caso di partita con più di quattro giocatori è consigliato aggiungere altre 2 carte, vale a dire anche il 6 e il 5, passando quindi a 36 o 40 carte di un mazzo francese.

Lo step successivo è quello di distribuire cinque carte a testa, per giocatore, di queste ogni giocatore, potrà scartarne un massimo di 4 e un minimo di zero. Se non si sostituiscono carte, si usa dire, che la mano e quindi il poker è servito. Partendo quindi dalla carta numero 7 andiamo a vedere quali sono tutte le possibili combinazioni dinamiche che andremo a ottenere giocando il poker classico all’italiana.

Il valore nominale delle carte al gioco del poker

La combinazione minima con questo mazzo è sicuramente rappresentata da una coppia di 7. A salire andiamo fino al 10, mentre bisogna capire il valore delle cosiddette figure: ovvero Jack, Queen, King e Asso. Cinque carte in sequenza possono ottenere una scala, che è uno dei punti massimi del poker, assieme al full, al colore e al “poker”, ovvero, ottenere quattro carte uguali, cioè quattro assi, quattro King e così via. Il colore è rappresentato da una combinazione di cinque carte dello stesso seme, quindi fiori, cuori, quadri o picche, non gamma di colori, ma seme. Bisogna quindi ricordare che si chiama “colore” ma è un nome abbastanza fuorviante, rispetto al suo vero significato.

La parte più difficile da capire è quella delle scale, che possono essere diversi, ma devono sono ottenere 5/5 di valore, legando appunto senza salti, visto che si gioca senza il Jolly, partendo quindi dal 7 fino al Jack oppure dal 10 fino all’asso. L’asso vale sia in entrata che in chiusura e stabilire la differenza di punto in una scala. Il full è una combinazione di cinque carte, tra una coppia e un tris.

C’è anche la possibilità di ottenere come punto una doppia coppia, così come, anche se raramente avviene, una scala-colore, che è una combinazione di gioco piuttosto rare, un po’ come la scala reale.

Scala reale, scala massima e scala minima: come distinguerle durante il gioco

La scala reale è il punteggio massimo del poker, rappresentato da una scala con il 10 come carta di valore nominale minore e l’asso a chiudere il filotto di Jack, Queen e King. La scala reale vera e propria è quella che si ottiene con carte dello stesso seme. Ci sono però delle ulteriori varianti, che possono essere scala reale minima, quando l’asso viene inserito davanti, cioè come valore minimo della combinazione, c’è poi la scala media, senza l’Ace, scala reale massima, con l’asso dopo il K.

Per iniziare a giocare bisogna poi conoscere il punto minimo per vincere una mano è dato da quattro carte spaiate, dove appunto l’Asso rappresenta il valore più alto e il 7 o il 6, dipende dal numero di giocatori, rappresenta il valore minimo.

Anche se avviene raramente, è bene sapere che in questo caso, il giocatore che dispone di una carta del valore più alto, vince la mano. Il resto delle regole è dato invece dalle puntate, dal rilancio e della showdown, quando si mostra il punto ottenuto finalizzato a scoprire chi dei giocatori avrà vinto la mano di poker. Durante questa stagione estiva potete scegliere un sito con una buona reputazione online, potrete quindi dedicare una parte delle vostre vacanze a migliorare il vostro stile e conoscere meglio il gioco del poker, a partire dalle regole fondamentali qui contenute.

Redazione Senigallia Notizie
Pubblicato Giovedì 25 giugno, 2020 
alle ore 1:00
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?
Arrabbiato
Triste
Indifferente
Felice
Molto felice
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!