SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Valmisa.com

Comitato Difesa Ospedale: “La situazione sanitaria a Senigallia all’epoca del Covid-19”

"Siamo Ospedale Covid-19+. A tutti gli operatori rivolgiamo un profondo grazie"

1.828 Letture
commenti
Appello per protezione personale sanitario

La Regione Marche ha individuato una serie di ospedali e reparti “No Covid-19” dedicati esclusivamente a pazienti non affetti da coronavirus, con una integrazione al piano di organizzazione della sanità regionale.

Si tratta dei nosocomi di Urbino, Fano, Fabriano, specifiche aree operative dell’A.O. Ospedali Riuniti di Ancona e della struttura di Macerata, Amandola e Ascoli Piceno.
“Tutti gli altri ospedali pubblici del Servizio Sanitario regionale sono tenuti a garantire le necessarie attività assistenziali per pazienti Covid-19 positivi”….

L’ospedale di Senigallia è quindi per i pazienti Covid-19 positivi.
Questa la situazione ad oggi.

Osservazione Breve Intensiva (OBI) Ortopedia Chirurgia , 60 posti letto per infetti. Ne stanno predisponendo altri 20 nell’ex-Chirurgia Breve.
Fano non li prende e Torrette nemmeno.

Hanno smobilitato i Reparti, non operano nè Chirurgia nè Ortopedia, anzi i locali della Ortopedia, accorpata alla Chirurgia, sono stati dedicati ad accogliere i malati positivi al virus.

Purtroppo stanno facendo diventare l’ospedale di Senigallia un lazzaretto, ma questi risultati nefasti sono figli di una programmazione sanitaria che ha visto negli anni, soprattutto gli ultimi 10, tagli e decurtazioni di personale (medici, infermieri e o.s.s.), di attrezzature essenziali (ventilatori polmonari) e di dispositivi di protezione individuale (camici e mascherine sanitarie) ora più che mai necessari.

A tutti gli operatori rivolgiamo un profondo grazie, per il valore e l’abnegazione messa in campo nel curare i nostri malati, oltre che il nostro rispetto e la considerazione per il lavoro svolto in questi giorni emergenziali che a nostra memoria non è dato ricordare.

L’organizzazione messa in atto prevede anche, per far posto ai malati di Covid-19 Positivi, lo spostamento della Chirurgia/Ortopedia, già accorpata, nel vecchio monoblocco in modo da lasciare i locali ai malati di coronavirus.

Praticamente la vecchia Palazzina, in cui erano la Chirurgia e l’Ortopedia e la Rianimazione, che rimane come sempre al piano terra, è stata predisposta tutta per i Positivi al Covid-19 provenienti anche da altre zone e nella maggior parte da Marche Nord.

L’Ospedale è stato trasformato in ospedale COVID-19 sacrificando tutte le altre attività o mettendo ad alto rischio quelle rimanenti.

“Siamo Ospedale Covid-19+”

da Comitato Cittadino Difesa Ospedale Senigallia

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS