SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Calcio Uisp Senigallia, si avvicina il gran finale

Le ultime dal torneo

1.083 Letture
commenti
BCC Ostra e Morro d\'Alba - Albanostra - Sussidi alla famiglia
calcio, pallone

Sembra finalmente terminata la fase che, dopo i noti fatti accaduti nella giornata dell’8 febbraio scorso (Misa – Borgo Molino) alla quale sono seguite le assurde decisioni della Direzione U.I.S.P. che hanno, almeno per il momento, compromesso le chanches di vittoria del Misa Calcio nel campionato 2019/2020, togliendone di fatto 4 punti in classifica.

Su questa questione peraltro, come nei migliori film gialli, quando il Killer torna sempre sul luogo del delitto (ma qui si tratta di scambio di persona o di Società), i rosso-azzurri, dopo la partita giocatasi a Vallone e pareggiata col Real Panelli (che ha permesso al Sant’Angelo di trovarsi in testa da solo), sono tornati a giocare in quel di Pianello, con la volontà di scacciare i fantasmi che ancora aleggiavano nella formazione di Morsucci e ricominciare a muovere la classifica con i necessari 3 punti.

La Volante Pergola, a caccia di punti preziosi, al fine di evitare la retrocessione diretta in serie B, mentre i caprioli vogliono fortemente tornare alla vittoria per riagganciare o quantomeno non perdere ulteriore terreno dalla formazione del Presidente Pierandi. Nella prima frazione, il Misa sembra averne di più, tant’è che i ragazzi di Mr. Morsucci, creano numerose occasioni, ma quando la smania di fare goal, quando l’imprecisione nel momento di colpire la fanno da padrone, Rossi, Leoni, Ferretti e Spadoni falliscono occasioni che in altre partite, avrebbero sicuramente capitalizzato in maniera migliore. E allora si capisce che ci vuole un colpo di genio per uscire da questo impasse e chi se non lui avrebbe risolto i problemi? Lorenzo Landi, in arte “Lollo”.

Ricevuta la palla appena oltre la linea mediana, con un tocco felpato sopravanza il suo avversario, il portiere gli va incontro ma lui lo supera r deposita la palla nel sacco, riaccendendo l’entusiasmo di un pubblico, stranamente non numeroso e silenzioso come in precedenti incontri. La delusione serpeggia ancora fra i tifosi per lo “scippo” perpetrato anche nei loro confronti e non solo sul campo.

Primo tempo che si chiude sull’uno a zero per gli ostrensi. Nella ripresa, primi dieci minuti senza azioni degne di nota. Poi, per un doppio giallo, l’arbitro Bigelli (finalmente un direttore di gara autorevole), manda anzitempo negli spogliatoi Raffaele Rama del Pergola e la strada per il Misa sembra spianarsi. Ma l’attacco ostrense(in particolare Daniele Rossi che sembra stranamente litigare con il goal), un tiro da lontano parato, un clamoroso palo ed un disperato salvataggio sulla fatidica linea di porta gli negano la soddisfazione della rete.

L’inferiorità numerica dei pesaresi, sembra solo sulla carta, tant’è che, pur non creando chiare occasioni da goal (a parte un mani dubbio nei pressi della linea dell’area rossoblu), la formazione di Mr. Mauro Rosa, è veramente encomiabile e si impegna strenuamente per portare a casa un punto dal campo di Pianello. Con questa volontà e questa grinta, siamo convinti i pesaresi riusciranno nel loro intento. Il rosso diretto ad Alessandro Olivi proprio nel giorno del suo esordio, pareggia il numero dei giocatori in campo. Considerando la giornata calda ed interpretando il giusto spirito della categoria, i due allenatori effettuano tutti i cambi consentiti dal regolamento. I tre fischi dopo il recupero, decretano la vittoria del Misa per 1 a 0. Anche il Sant’Angelo ritorna da Ponte Rio con 3 punti pesanti, conquistati contro il Trecastelli, lasciando quindi le distanze immutate (2 punti) fra le due fuggitive, in attesa dell’esito del ricorso e del prossimo incontro, (virus permettendo)-
Ma la sorpresa più bella, è andata in onda dopo la meritata doccia degli atleti! I dirigenti delle 2 contendenti, all’insaputa dei giocatori, hanno organizzato una gustosa iniziativa. Il periodo carnevalesco, ha favorito un gemellaggio sportivo-gastronomico, che ha addolcito l’animus pugnandi del Torneo Uisp e decretato una sincera e spontanea amicizia che siamo convinti, avrà anche un seguito. L’ottima bevanda aromatizzata a base di vino e visciola del produttore pergolese Gentilini, chiamata comunemente visciolata, ha bagnato le crostate a base di marmellate fatte in casa delle donne ostrensi, oltre alle zeppole del Panificio Sdruccioli, il Verdicchio dell’Azienda Mezzanotte e la Passerina frizzante, abbinati alla sfiziosa mega pizza realizzata dal Piazzale, hanno unito tutti in un momento gioioso che ha rasserenato gli animi.
Questa volta il primo ed il secondo tempo, calcisticamente non ci sono piaciuti tanto, il terzo tempo è stato sicuramente il migliore, che ha soddisfatto anche i palati più esigenti!
UNA FINESTRA SULLA SERIE U,I,S,P – (Serie A) ZONA DI SENIGALLIA
A quattro giornate dal termine, con la Coppa che incombe e l’incognita Coronavirus, il Calcio targato Uisp, prende un po’ fiato per lo sprint finale.In attesa dell’eisto del ricorso presentato dal Misa Calcio che potrebbe rimescolare le carte in tavola, sia le formazioni che lottano per il titolo, sia quelle per non retrocedere, stanno affilando le armi e cercare di raccogliere punti preziosi dagli scontri con le avversarie. Per il titolo sembra favorito il Sant’Angelo per via dello scontro diretto in casa contro il Misa Calcio, anche se il calendario riserva avversarie a mio avviso più ostiche rispetto agli ostrensi Il Borgo Molino, attualmente appaiato alla Cannella (non sappiamo se anche il team di Mr. Magrini abbia presentato ricorso), a 4 punti dal Misa e 6 dal Sant’Angelo, sembra oramai lottare solo per il podio. Il Real Panelli con una seconda parte di campionato con una media scudetto, non escludo possa ambire a far parte delle migliori 3, quando nella prima fase veleggiava appena sopra la zona play out. la lotta per non retrocedere in Serie B, connvolge in un appassionante finale bekn 4 formazioni, La Marina Pro Cesano, la Volante Pergola, il Monserra e l’Arcevia, distanziate di appena 2 punti.

A tutte le squadre, un sincero in bocca al lupo per un gran finale!

Da
Giancarlo Rossi

Redazione Senigallia Notizie
Pubblicato Lunedì 2 marzo, 2020 
alle ore 11:42
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?
Arrabbiato
Triste
Indifferente
Felice
Molto felice
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!




Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura