SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Qual è la probabilità di vincita alle slot?

Quanto si può vincere? Serve valutare l'RTP?

Slot machine

Sia nei casinò tradizionali che nelle piattaforme di gioco digitali le slot machine sono il gioco più amato. Alle slot della tradizione, con la classica grafica che richiama quella delle prime macchinette comparse in Italia, si sono aggiunti negli anni nuovi titoli, che hanno spopolato soprattutto sulle piattaforme online.

Che le slot siano ormai il gioco principale del settore dell’azzardo non è più messo in discussione. E’ stato calcolato che da sole produrrebbero circa il 70% del fatturato dell’intero settore, che vede invece altri giochi come il blackjack e la roulette in piena crisi.

Quanto si può vincere alle slot machine?

La domanda che si pongono tutti i giocatori che si avvicinano per la prima volta a questo settore è quanto sia possibile vincere con il gioco d’azzardo e soprattutto quale sia la probabilità di vincita alle slot. Trattandosi di gioco d’azzardo, tutti i giocatori devono essere consapevoli che il capitale puntato viene messo a rischio, ma al tempo stesso, potrebbe generare degli allettanti premi in denaro.

Per capire qual è la probabilità di vittoria bisognerebbe prendere in analisi alcune caratteristiche della slot. Il primo elemento da valutare è il numero di rulli. Bisogna considerare, ad esempio, che le slot a 3 rulli offrono ottime opportunità di vittoria. Poi bisogna valutare il numero di simboli – al massimo dovrebbero essere venti – ed infine bisogna prendere in considerazione il payback della slot. Il ritorno al giocatore può essere variabile, di solito si consiglia di optare per un titolo che abbia un payback alto, superiore all’80%.

A seconda della dinamica di gioco e del numero di ripetizioni di un determinato simbolo in una stessa bobina, la probabilità può cambiare.

RTP: serve davvero valutarlo?

Con RTP si indica il ritorno per il giocatore, ovvero qual è la percentuale dell’incasso della slot che viene restituita ai giocatori attraverso i premi. Sulla base del payback, le slot machine possono essere divise in due categorie. La prima è quella delle Tight Slot Machine, che propongono un ritorno al giocatore basso (compreso tra il 50% e l’80%), mentre la seconda è quella delle Loose Slot Machine, che propongono un payback alto (dall’80% al 90%). Ci sono in realtà dei titoli che superano anche la soglia del 90%, e addirittura alcuni offrono un payback del 99%!

Si è capito dunque che l’RTP delle slot varia molto, ma è necessario capire anche come questo dato influisce sulle probabilità di vittoria del singolo giocatore. La percentuale di incasso che deve essere restituita viene definita appunto dall’RTP, quindi i titoli con payback più alto restituiscono di più. La restituzione però non deve avvenire per forza in cento giocate, ma per le slot AAMS deve avvenire in 140.000 giocate, quindi per il singolo giocatore scegliere una slot con payback del 94% o del 98% potrebbe non fare alcuna differenza. In generale, si consiglia comunque di evitare tutti i giochi della categoria Tight, perché in quel caso il ritorno al giocatore è davvero basso.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Emergenza Coronavirus

Coronavirus: tutte le notizie
Scarica nuova autocertificazione