SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

La storia di Senigallia alla Biblioteca “Antonelliana”

Appuntamento mercoledì 26 febbraio alle ore 17.30

Archivio comunale, Biblioteca Antonelliana

Appuntamento con la storia della nostra città mercoledì 26 febbraio, alle ore 17.30 in Biblioteca “Antonelliana”. Il professor Camillo Nardini, socio dell’Associazione di Storia Contemporanea, presenta non uno ma due libri sulla storia di Senigallia.

Il primo è “Senigallia. Una storia contemporanea 1860-2020” a cura di Marco Severini, Ed. Ventura, due tomi, pp. 742, non una nuova edizione , ma proprio un’altra opera: nuovi saggi, nuovo materiale iconografico, nuovi indici. Il secondo è “Quarantadue motivi per amare Senigallia e conoscere la sua storia” (Ed. Zefiro, 2020, pp. 86), libro scritto da una ventina di studiosi dell’Associazione di Storia Contemporanea, che si propone come una sintesi dei due suddetti tomi, anche se è stato realizzato in maniera completamente diversa.

Questa è la notizia che diamo ai nostri lettori alle 11.35 di martedì 25 febbraio. Se poi il coronavirus e le disposizioni normative dovessero bloccare tutto, si rinvierà, come logico, a data da destinarsi.

Si tratta di un appuntamento molto importante per la nostra comunità: perché accanto alla storia dei personaggi più o meno grandi e più o meno noti, i due libri propongono un focus originale su uomini e donne assolutamente comuni: il sovversivo che inventò il moscone; le protoelettrici del 1906 che andarono a votare 40 ani dopo; il calciatore protagonista di due mondi che aveva il padre calzolaio e mise su a Buenos Aires, ad appena dieci anni, una troupe con suoi coetanei che si esibiva negli avanspettacoli; l’ex garibaldino che, sbarcato nel Connecticut, si dedicò alla cultura e allo spettacolo, mentre il figlio si batteva per i diritti dei lavoratori statunitensi. E tanti altri.

Uomini e donne che hanno portato il nome di Senigallia in tutto il mondo anche se i senigalliesi, distratti da tante, troppe cose, lo ignorano. Interverranno autori e autrici dell’opera.
da Associazione di Storia Contemporanea

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Emergenza Coronavirus

Coronavirus: tutte le notizie
Scarica nuova autocertificazione