SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

“Ci si droga, ecco perché”

Duilio Marchetti prova a dare una risposta

Cuochi Ancona
strisce di cocaina, droga, sostanze stupefacenti
Nel mondo moderno il condizionamento della natura è sostituito dal condizionamento della società.

Passato il primo momento di euforia, (illuminismo, scienza, scienza applicata, comodità, benessere, produzione e consumo), ecco che l’alienato comincia a trovarsi solo con se stesso: egli quindi, come il primitivo, è terrorizzato dall’idea della perdita della propria presenza.
Perchè ci si droga?  Non lo capisco, ma in qualche modo lo spiego. Ci si droga per mancanza di cultura. Parlo, s’intende, della grande maggioranza o della media dei drogati. E’ chiaro che chi si droga lo fa per riempire un vuoto, un’assenza di qualcosa, che da’ smarrimento e angoscia.
I primitivi sono sempre di fronte a questo vuoto terribile, nel loro interno. Tutti coloro che si drogano sono culturalmente insicuri. Il passaggio da una cultura umanistica a una cultura tecnica pone in crisi la nozione stessa di cultura.
Vittime di questa crisi sono soprattutto i giovani.
Ecco perchè ci sono tanti giovani che si drogano. Mancare di certezze culturali, e quindi della possibilità di riempire il proprio vuoto di alienati, se non altro per mezzo dell’autoanalisi e della coscienza (individuale), vuol dire, in termini banali, anche essere ignoranti.
La crisi della cultura fa si infatti, che molti giovani non leggano abbastanza, o che non leggano con amore. Al contrario sono molto peggio gli estremisti, primi della classe, che parlano come (cattivi)  libri stampati.
Essi hanno bruciato i ponti: si sono resi impossibili per ogni possibilità di integrazione.
Sappiamo tutti che il problema droga è molto delicato, per questo occorre che tutti, dalle forze culturali, politiche, governative e da tutte le associazioni organizzative, si impegnino intensamente per cercare di diminuire il problema droga.
Duilio Marchetti
Redazione Senigallia Notizie
Pubblicato Martedì 11 febbraio, 2020 
alle ore 15:16
Tags
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?
Arrabbiato
Triste
Indifferente
Felice
Molto felice
Commenti
Solo un commento
Bizzometro 2020-02-12 12:26:58
La caffeina e' una droga. Il gioco d' azzardo e' una droga. Andare con le prostitute e' una droga. Abusare di uno smrtphone e' una droga. La nicotina e' una droga.A quale droga nello specifico ti riferisci caro Duilio? Se tu non capisci le differenze tra sostanze psicotrope e quelle elencate da me prima e sostieni pure che "Non lo capisco, ma in qualche modo lo spiego" mi sa tanto che un idea tua pure ce l hai ma senza offesa hai capito meno di zero. Lascia perde va
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Emergenza Coronavirus

Coronavirus: tutte le notizie
Scarica nuova autocertificazione




Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura