SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

“Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime delle mafie”

Mangialardi: “La lotta alla mafia torni a essere priorità della politica”

Corteo per le vittime di mafia

Una bella giornata di sole ha accolto migliaia di studenti degli istituti superiori della città e di molte scuole della regione, che a Senigallia hanno dato vita a una partecipata e coloratissima manifestazione regionale lungo le principali vie della città per commemorare la “Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime delle mafie”.

Organizzato da Libera, il corteo è partito da piazzale della Libertà, in prossimità della Rotonda a Mare, ed è giunto a Piazza del Duca, dove dal palco, come di consueto, sono stati letti i nomi delle vittime innocenti di tutte le mafie. L’elenco, recitato come una sorta di rosario civile, anno dopo anno è occasione per testimoniare vicinanza e solidarietà ai familiari dei caduti e rinnovare l’impegno nella lotta a ogni forma di illegalità.

Giunte appositamente da Napoli, alla giornata di quest’anno hanno preso parte anche la sorella e la mamma di Attilio Romanò, ucciso dalla criminalità organizzata nel 2009 per uno scambio di persona, al quale è intitolato il presidio Libera di Senigallia.

Un grandissimo ringraziamento – ha detto il sindaco Maurizio Mangialardiva a Libera Marche, al presidio di Senigallia, a don Gasperini, a Paola Senesi e a tutti voi che avete scelto di esserci per dare vita a una manifestazione bella, giovane e piena di energia. Proprio ciò che oggi serve di più a questa Italia grigia, incattivita, chiusa, dove per molti i problemi non sono la mafia e l’evasione fiscale, ma gli uomini, le donne e i bambini che tentano di attraversare il mare, a rischio della loro vita, per inseguire il sogno di un’esistenza migliore. Anzi, alcuni pensano che sia addirittura possibile conviverci con la mafia. Noi no, perché noi, al contrario di loro, siamo qui per dire che di fronte al fenomeno della criminalità organizzata, dal quale nessun territorio può proclamarsi immune, non arretreremo mai di un passo”.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura