SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

La Lega in conferenza traccia le linee guida del partito per Senigallia e valli Misa e Nevola

Il coordinatore Davide Da Ros: "Questo è il momento del salto di qualità e di una azione seria e intelligente nel territorio"

1.370 Letture
commenti
Onoranze Funebri F.lli Costantini
Conferenza programmatica Lega Senigallia e Valmisa

“Oggi, finalmente, siamo tornati a fare politica. Da oggi, la Lega di Senigallia, e delle Valli del Misa e del Nevola, partono con un nuovo entusiasmo, con delle nuove idee e, soprattutto, con la convinzione di essere davvero l’alternativa giusta e concreta non solo a livello nazionale, ma anche a livello locale. Il nostro territorio sta vedendo un partito in crescita, un contenitore, che potenzialmente rappresenta una vasta area di consenso. Ora è nostro dovere riempirlo di contenuti e di progetti.”

E’ lo stesso Davide Da Ros, Coordinatore comunale di Senigallia e delle Valli del Misa e del Nevola del partito di Matteo Salvini, ad esordire così nel suo intervento di apertura della prima Conferenza programmatica cittadina riservata alla classe dirigente e militante della Lega. Una domenica mattina uggiosa, ma che ha accolto nella sala riunioni del Centro Sociale Saline un gruppo di dirigenti e militanti della Lega per tracciare delle linee guida per rilanciare l’azione politica e territoriale della Lega a Senigallia e nei Comuni del suo comprensorio.

Oltre al Coordinatore comunale Davide Da Ros, che è anche Capogruppo al Comune di Senigallia, hanno partecipato alla Conferenza il Capogruppo al Consiglio regionale delle Marche, Sandro Zaffiri; il Commissario provinciale di Ancona, Milco Mariani; il dirigente comunale della Lega Massimo Bello, che è anche Capogruppo al Consiglio dell’Unione dei Comuni e al Consiglio comunale di Ostra Vetere, e il dirigente comunale Claudio Piersimoni, medico ospedaliero, nominati da Da Ros nel nuovo Direttivo comunale del partito.
Graditissima anche la presenza del Consigliere comunale di Fano della Lega, Luca Serfilippi, già Assessore allo stesso Comune, e del nuovo Coordinatore comunale di Numana-Sirolo-Camerano della Lega, Mirko Bilò, già Sindaco di Numana.

“Questo è il momento – ribadisce Davide Da Rosdi un vero e proprio salto di qualità. In questa fase, nella quale il movimento della Lega sta facendo lievitare i propri consensi, attirando l’attenzione di osservatori privilegiati, di cittadini, di famiglie, di imprenditori, di studenti, di operai, di impiegati, di liberi professionisti, di casalinghe, di disoccupati, di giovani e di meno giovani, di associazioni di categoria e di sodalizi sociali, noi dobbiamo essere in grado di investire nella cultura della politica, della preparazione, della competenza e della proposta. Dobbiamo muoverci in maniera organizzata, intelligente e seria. Basta con l’approssimazione e la politica da bar dello sport.”

Gli ha fatto eco Sandro Zaffiri, il quale ha ribadito come “la Lega deve essere un partito dell’inclusione, aperto a coloro che decidono di camminare insieme ad una realtà politica, che negli ultimi mesi è cresciuta molto”. “Non bisogna avere nessuna paura, ma soprattutto – aggiunge il Capogruppo in Regione Sandro Zaffiri – è necessario mettere in campo tutte le nostre energie e risorse per combattere una serie di battaglie importanti finalizzate a mandare via il PD e la sinistra dal governo regionale, da Senigallia e da tante altre realtà comunali. Sono molti i nodi da sciogliere, a cominciare dalla sanità, dalle infrastrutture, dallo sviluppo economico ed imprenditoriale regionali: temi, questi, che hanno bisogno di risposte immediate.”

Conferenza programmatica Lega Senigallia e ValmisaMilco Mariani, invece, non ha dubbi. “Questa sinistra e questo PD sono allo sbando, non vanno più d’accordo con nessuno, nemmeno con gli Italiani, che li hanno severamente puniti il 4 marzo scorso, ma soprattutto hanno creato e sono la causa – aggiunge il Commissario provinciale della Lega di Ancona Milco Mariani – di tanti disfunzioni ed errori, che oggi pagano tanti Comuni e realtà territoriali marchigiane, e come la stessa Regione, costretta a diminuire la propria competitività. Un esempio per tutti è rappresentato dalle infrastrutture, la cui mancanza di innovazione e la cui non realizzazione di ulteriori e strategiche arterie di comunicazione, nonché un indebolimento del nostro aeroporto, hanno di fatto rimbalzare le Marche indietro di cento anni.”

Massimo Bello spinge l’acceleratore sull’organizzazione e sulla crescita del partito, ringraziando sinceramente Matteo Salvini “per aver inviato nelle Marche il senatore Paolo Arrigoni”. “Il Commissario regionale del partito, Paolo Arrigoni, è la figura chiave e fondamentale – ribadisce il Capogruppo della Lega al Consiglio dell’Unione dei Comuni e al Consiglio di Ostra Vetere Massimo Bello – della crescita del movimento nella nostra Regione. La sua presenza, ma, soprattutto, la sua visione di qualità e di contenuti della politica, fanno sì che il nostro movimento acquisti spessore e credibilità sia nella proposta che nella protesta. La sua esperienza, maturata in Senato, ma ancor prima nelle istituzioni locali, sta determinato un cambio di rotta della Lega nella nostra Regione. La prima volta che ho incontrato il senatore Arrigoni ho avuto l’impressione, ma anche la certezza, che questa Regione e le tante realtà locali possano, questa volta, con Arrigoni, intraprendere la strada della cultura della politica e della serietà. Il nostro compito, a livello locale anzitutto, è trasformare in azione politica ed istituzionale le giuste indicazioni, che il senatore Arrigoni sta dandoci e sta suggerendoci in questa fase di crescita e di presenza della Lega nel territorio. Matteo Salvini, per la Lega nelle Marche, ha scelto la guida giusta e preparata, ma anche un leader politico instancabile e con le idee chiare per il futuro del partito nel nostro territorio. Paolo Arrigoni rappresenta per noi un valore aggiunto e una ricchezza per la crescita del nostro movimento nelle Marche.”

Anche Claudio Piersimoni si sofferma, infine, sull’organizzazione interna del partito a livello locale e comprensoriale, sottolineando come “sia fondamentale investire sulla formazione interna della classe dirigente locale e sull’utilizzo di strumenti culturali e politici per la crescita della comunità della Lega.”“Il nostro partito ha bisogno di conoscere gli elementi fondamentali della politica, ma soprattutto – aggiunge il dirigente comunale della Lega Claudio Piersimoni – di essere informati sugli argomenti e sui temi che riguardino le azioni che si intraprendono sia a livello locale che nazionale. Ecco perché la formazione è un tema centrale per lo sviluppo consapevole del movimento, di ciascun iscritto e ogni nostro dirigente locale. Anche i convegni rappresentano un momento di formazione, ma soprattutto di informazione dettaglia sulle politiche che la Lega desidera mettere in campo per rispondere alle esigenze della comunità nazionale e locale.”

“Siamo entrati, quindi, in una fase importante della stagione politica. Ci aspettano – conclude il Coordinatore comunale Davide Da Rostraguardi significativi e un lavoro politico pieno di impegni e di iniziative. Senigallia e la sua realtà comprensoriale possono e devono diventare ‘punte’ di riferimento dell’azione politica della Lega in provincia e in regione. In questo suo nuovo cammino politico ed istituzionale, la Lega deve riuscire ad iniettare qualità e spessore in un contenitore politico, che oramai rappresenta potenzialmente oltre il trenta per cento dei consensi.”

da Lega Senigallia e Valli del Misa e del Nevola

Commenti
Ci sono 3 commenti
Gnagnolo
Gnagnolo 2018-10-08 07:26:51
Ma Zaffiri è omonimo di quest'altro che voleva somministrare olio di ricino?
http://www.ansa.it/marche/notizie/2015/07/19/zaffiri-ln-olio-ricino-a-gabrielli_6977c268-0c9b-4dd7-bf84-d98e5373c767.html
Antonio 2018-10-08 14:50:37
Ma Gnagnolo è omonimo di questo? https://www.divertilandia.it/img/product/square/1/4/1451.jpg
Gnagnolo
Gnagnolo 2018-10-08 19:10:41
D'altra parte, chi meglio di Bello e Da Ros per fare il salto di qualità?
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!